Roma in Giappone, Mourinho “Non possiamo prendere i top della Premier”

1 minuto di lettura

Domani la prima delle due amichevoli dei giallorossi contro due squadre nipponiche ROMA (ITALPRESS) – "Non abbiamo la forza di andare a prendere i top player della Premier League". Lo ha detto José Mourinho in conferenza stampa durante la tournée della Roma in Giappone. Sono diversi i casi dell'ex Chelsea Abraham e dell'ex United Matic: "Tammy era un giocatore che doveva mettersi in evidenza e la Roma ha rappresentato una grossa opportunità per la sua crescita. Matic ha 34 anni e ha giocato nei migliori club in Inghilterra, ha vinto titoli ed è tornato a giocare con me per portare esperienza ad una squadra giovane". Sulla possibilità di rivedere un giapponese a Roma ad anni di distanza da Nakata, Mou risponde con una battuta: "Se costa poco". Nella tournée giapponese sono in programma due amichevoli. Domani la Roma scenderà in campo contro il Nagoya e lunedì contro i Marinos: "Gli Yokohama Marinos sono campioni, hanno una buona squadra, con qualità e fantasia e hanno una migliore organizzazione in attacco rispetto al Nagoya che è una squadra solida, molto organizzata in difesa. Mi aspetto due partite difficili". Poi sull'infermeria: "Abbiamo giocatori importanti infortunati e per una squadra come la nostra è importante recuperarli. Ci sono squadre che hanno talmente tanti giocatori di talento che non fanno un dramma se ne perdono qualcuno. L'altro obiettivo è quello di dare un po' di riposo agli altri che hanno giocato 3 partite alla settimana e che non si sono mai fermati". Sull'eventualità di diventare Ct della Nazionale nipponica, Mou taglia corto: "Non penso che la nazionale giapponese abbia bisogno di me o di un allenatore straniero, ha già tecnici di livello". E c'è spazio per un applauso a Nagatomo e compagni per la vittoria contro la Germania ai Mondiali: "Non è una grande sorpresa perché parliamo di una buona Nazionale che è in crescita continua. Ho lavorato con calciatori asiatici e so che hanno la mentalità giusta, hanno il concetto di squadra, ecco perché per me la vittoria di ieri non è una grande sorpresa". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). spf/ari/red 24-Nov-22 14:05

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

A Verona maxi frode sui bonus ristrutturazione, sequestri per 20 mln

Articolo successivo

Favignana isolata, zia Rosina festeggia i 101 anni con i carabinieri

0  0,00