Nba, i Warriors fermano Boston con la super coppia Curry-Thompson

1 minuto di lettura

I San Antonio Spurs passano a Miami NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Sembra di ripercorrere un passo insuetro con la finale dello scorso anno in Nba tra Golden State e Boston Celtics. Il risultato non cambia con la vittoria per 123 a 107 e i Warriors. Steph Curry chiude con 32 punti, 6 rimbalzi e 7 assist. Non è da meno Klay Thompson, che ne mette a referto 34. Serata importante in casa Golden State anche per il ritiro della maglia numero 6 in onore di Bill Russell. Miami Heat superato in casa dai San Antonio Spurs (111-115) con i 21 punti di Keldon Johnson e i 19 di Romeo Langford. Ko casalingo anche per Indiana Pacers contro Brooklyn Nets ( 133-136) che pure hanno tenuto a riposo i suoi 7 migliori realizzatori per un successo più netto di quanto non dica il risultato finale. Thomas firma il suo massimo in carriera (33 punti). Anche Washington Wizards cede con i Los Angeles Clippers (107-114): Paul George fa la parte dei leone con 36 punti, 7 rimbalzi e 6 assist. Sei le sconfitte consecutive dei padroni di casa. Cleveland Cavaliers torna a vincere in casa battendo Oklahoma City Thunder (110-102). Chicago Bulls si impone sui Dallas Mavericks (144-115), mentre Denver Nuggets superano gli Utah Jazz (115-110), privi di Simone Fontecchio infortunato. Portland Trail Blazers supera Minnesota Timberwolves (124-116) nella priuma delle due sfide consecutive con 36 punti e 8 assist di Damian Lillard. – foto: agenziafotogramma.it (ITALPRESS). pc/red 11-Dic-22 10:40

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

World Taekwondo, Alessio miglior atleta dell’anno

Articolo successivo

I cantieri parlanti: cosa sono e cosa vogliono essere

0  0,00