Pentathlon, Micheli 4^ e Sotero 6^ in World Cup in Egitto

1 minuto di lettura

"Ottimo il fatto che abbiano entrambe conquistato già un gran bottino di punti" ha spiegato il dt Andrea Valentini. ROMA (ITALPRESS) – L'Italia del pentathlon moderno sfiora il podio nella prima tappa della World Cup 2023. In Egitto, al Cairo, ottima partenza per la squadra azzurra che ha chiuso la finale femminile ai piedi del podio. La campionessa del Mondo in carica Elena Micheli (Carabinieri) ha terminato al quarto posto, Alice Sotero (Fiamme Azzurre), quarta alle ultime Olimpiadi di Tokyo e al rientro in una gara internazionale dopo la maternità, ha terminato sesta dopo un arrivo al fotofinish con l'atleta di casa Malak Ismail. La vittoria è andata alla numero uno del ranking mondiale, l'ungherese Michelle Gulyas, prima con 1403 punti. Argento alla francese Elodie Clouvel (1398), bronzo per l'egiziana Salma Abdelmaksoud (1392). La Micheli e la Sotero hanno chiuso, rispettivamente, con 1381 e 1378 punti. "Rispetto allo scorso anno c'è stata un'altra classifica, la scherma sottotono ha un po' reso il tutto in salita… – ha commentato a caldo la Micheli, che un anno fa proprio in Egitto centrava la sua prima vittoria in World Cup – Sono contenta, però, nonostante non mi sia espressa al meglio in tutte le prove, di essere riuscita a ottenere questo quarto posto e confermarmi nell'élite di questo sport". Un esordio stagionale in World Cup che è andato "molto bene in campo femminile, dove Alice Sotero rientra agli stessi livelli che aveva lasciato prima della gravidanza. Quindi benissimo. Elena Micheli si conferma un'atleta sempre lì, tra le prime cinque o sei al mondo. Ottimo il fatto che abbiano entrambe conquistato già un gran bottino di punti, ipotecando la finale di World Cup prima gara di qualificazione olimpica", ha spiegato il direttore tecnico Andrea Valentini. In campo maschile "rimane il rammarico per Giorgio Malan che non è entrato in finale per un malfunzionamento della sagoma, ma la sua rimane una buona prestazione in generale e gli permette di conquistare qualche punto utile. Dagli altri ragazzi ci si aspettava qualcosa in più, non possiamo ritenerci soddisfatti. Discorso diverso per Federico Alessandro che era alla sua prima gara in Coppa del Mondo e già centrare la semifinale è qualcosa di non scontato", ha aggiunto Valentini. La prossima tappa della World Cup 2023 di Pentathlon Moderno, la seconda, è in programma ad Ankara, in Turchia, tra un mese, dall'11 al 16 aprile 2023. – foto ufficio stampa Fipm – (ITALPRESS). gm/red 11-Mar-23 16:11

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

LetExpo, Tajani: “Adotteremo linea dura contro scafisti ed organizzatori”

Articolo successivo

Screening mammografici, al via la campagna nazionale di Europa Donna

0  0,00