Turismo: Nyc & Company annuncia il rebranding, diventa New York City Tourism + Conventions

3 minuti di lettura

(Adnkronos) – In occasione del meeting annuale svoltosi oggi a New York, Fred Dixon, president and Ceo, ha annunciato il nuovo nome e la nuova brand identity dell’organizzazione ufficiale di Destination Marketing e Convention and Visitors Bureau della città di New York, che d’ora in poi si chiamerà New York City Tourism + Conventions. Il rebranding, dedicato ai viaggiatori di tutto il mondo, include una nuova brand strategy e un sistema di identità visiva che comprende un nuovo logo, nuovi colori, font, direzione artistica ed elementi grafici. 

Il nuovo nome e la nuova e definitiva brand identity sono stati lanciati in concomitanza con la campagna social #WhatsgoodNyc, attraverso la quale 8,5 milioni newyorkesi hanno condiviso il loro punto di vista sulla città, sulle sue bellezze e su cosa scoprire nei cinque distretti. Il nuovo brand trae forza, da un lato, dai racconti entusiasti e genuini degli abitanti di New York e riflette, dall’altro, il desiderio dei viaggiatori di vivere esperienze autentiche. Inoltre, attraverso la campagna multicanale verranno condivisi approfondimenti e consigli, nonché attività ed escursioni, così da coinvolgere e incoraggiare viaggiatori e abitanti a esplorare tutto ciò che New York ha da offrire. 

“Con oltre 56 milioni di visitatori nei cinque distretti lo scorso anno, che hanno portato decine di miliardi di dollari di spesa per la nostra economia locale, New York City è tornata”, ha dichiarato Eric Adams, sindaco di New York City. “Il rebranding di New York City Tourism + Conventions riflette l’energia e lo spirito della nostra città – ha spiegato – e farà in modo che tutti sappiano che non c’è mai stato un momento migliore per visitare la più grande città del mondo. Sono il sindaco di cinque quartieri e non vedo l’ora di accogliere visitatori in tutta la Grande Mela quest’anno”. 

“L’introduzione del nuovo nome e della nuova brand identity rappresenta un momento importante per la nostra organizzazione”, ha affermato Fred Dixon, president and Ceo di New York City Tourism + Conventions. “Il nostro nuovo brand cattura l’essenza della città di New York: un luogo sempre più esteso che offre esperienze uniche e autentiche che arricchiscono il viaggiatore e apportano beneficio ai newyorkesi. Questo cambiamento ci aiuta a posizionarci strategicamente per continuare a guidare l’economia turistica della città, che ha un valore di quasi 65 miliardi di dollari. Inoltre, ci permette di chiarire maggiormente il nostro scopo e la nostra missione come organizzazione turistica ufficiale di una delle più grandi destinazioni del mondo. Il nostro impegno nei confronti di New York non è mai stato così grande”, ha aggiunto. 

“Siamo entusiasti dell’evoluzione del brand e del continuo impegno dell’organizzazione per il turismo nella città di New York. La creazione di questa nuova brand identity è stata supportata da decine di organizzazioni e individui. Non vediamo l’ora di lavorare con tutti i nostri partner e stakeholder per portare avanti la connessione tra le imprese locali, i visitatori e i residenti, e per diffondere i benefici del turismo in tutti e cinque i distretti”, ha sottolineato Charles Flateman, New York City Tourism + Conventions Board Chair ed Executive vicepresident della The Shubert Organization. 

All’articolato processo di definizione del nuovo nome e della brand strategy ha collaborato lo studio creativo Global design consultancy 2×4, che ha individuato un nome in grado di rappresentare chiaramente l’obiettivo dell’organizzazione turistica: sostenere l’economia del turismo di New York City e fornire ai viaggiatori un’esperienza ancora più ricca e autentica. La struttura, la mission e il network globale di New York City Tourism + Conventions rimangono invariati rispetto a Nyc & Company. 

“La nostra organizzazione è composta da newyorkesi che amano la propria città e che hanno dato un grande contributo alla delineazione del nuovo brand in modo da conquistare i viaggiatori di tutto il mondo”, ha detto Nancy Mammana, Chief Marketing Officer of New York City Tourism + Conventions. “La nostra nuova direzione strategica, che comprende un nuovo sito web (nyctourism.com), canali social e risorse mediatiche, si occuperà delle future campagne marketing, dei contenuti e delle partnership. Attraverso queste entusiasmanti innovazioni, la nostra intenzione è quella di creare un coinvolgimento e un valore ancora maggiore per i viaggiatori, i partner e gli stakeholder, in modo da garantire che New York City rimanga una destinazione di punta per i viaggi business e leisure”, ha spiegato. 

“La nuova identità visiva è stata creata per riflettere il tessuto urbano di New York City, il ritmo e l’energia che gli abitanti del luogo e i turisti adorano. In collaborazione con i nostri partner creativi di 2×4, abbiamo creato un insieme di asset visivi che rappresentano profondamente New York City: un luogo unico, variegato e con una cultura che attira e accoglie persone da tutto il mondo. Questo rebranding vuole mettere in risalto la vivacità e l’abbondanza di esperienze nei cinque distretti”, ha osservato Elan Cole, Executive vicepresident, Co-Lead, Creative/Content di New York City Tourism + Conventions. 

La visual identity del brand si ispira direttamente alla città, facendo riferimento alla sua iconicità. Le geometrie irregolari e le intersezioni del nuovo logo, che richiamano gli incroci del sistema stradale in sinergia con la verticalità degli edifici, così come i motivi della griglia sullo sfondo, giocano con il contrasto, l’espansione e la contrazione, riflettendo la dinamicità della città e la sua energia. La palette di colori secondaria – Thank You Red, Brick Red, Ferry Orange, Lox Pink, Taxi Yellow, Rockaway Sand, Subway Green, Liberty Green, Coffee Cup Blue e Skyline Blue – è ispirata ad alcune icone e associazioni di New York e verrà ampliata ulteriormente in futuro. Per maggiori informazioni sul rebranding si può visitare: www.nyctourism.com/rebrand. I nuovi profili social, @nyctourism e @nyctourismnews, saranno presto disponibili su Twitter, Instagram, Facebook, e LinkedIn insieme all’hashtag #WhatsGoodNYC.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Frosinone, ragazzo muore soffocato da un pezzo di pizza

Articolo successivo

Tennis: Torneo Miami. Trevisan si ferma nei quarti di finale

0  0,00