Ict: Seed Money investe in Startup Geeks

2 minuti di lettura

(Adnkronos) – Mentre la sua campagna continua spedita su CrowdFundMe superando i 300mila euro di prenotato, Seed Money, l’acceleratore privato di startup che nel 2018, per primo in Italia, usò l’equity crowdfunding come strumento di raccolta fondi, inizia già a pensare al futuro. Va in questa direzione l’investimento appena annunciato in Startup Geeks, la principale piattaforma EduTech italiana per imprenditori.  

“Siamo davvero orgogliosi di questa operazione che, voglio sottolineare, prima che finanziaria è per noi, soprattutto strategica”, ha raccontato Marco Rizzelli, general manager di Seed Money. “Le due società hanno infatti avviato una partnership che ci consentirà di usare la tecnologia di Startup Geeks per formare i founder delle nostre imprese accelerate. Queste ultime avranno inoltre accesso a un esteso network focalizzato sull’innovazione, beneficiando di attività di mentorship, che le aiuteranno a velocizzare il proprio percorso di sviluppo”, ha continuato. Seed Money è anche un veicolo di investimento con 508 soci a bordo, dei quali 100 investitori seriali con all’attivo oltre 10 investimenti ciascuno. Con la campagna in corso, al momento, altri 177 investitori si sono aggiunti alla squadra capitanata da Rizzelli e il motivo è fondamentalmente uno: i numeri. 

“I risultati di Seed Money sono chiari: negli ultimi anni è cresciuto il numero di investimenti, ed è aumentato anche il loro valore al netto della diluizione. Una dinamica che ha permesso la rivalutazione delle nostre partecipazioni, pari al +210% in quattro anni, +100% i soli investimenti in startup effettuati negli ultimi 12 mesi”, ha spiegato Rizzelli. Ricordiamo che tra i casi di successo di Seed Money c’è CleanBnB, società di affitti brevi che si è quotata in Borsa, Gasgas, gestore di stazioni di ricarica per auto elettriche che continua a espandersi (superato l’obiettivo di 503 installazioni previsto per il 2023, arrivando già oggi a oltre 615 punti) e tante altre”, ha spiegato ancora.  

Se da una parte, Seed Money vanta ottimi risultati da mostrare al mercato, dall’altra c’è la convinzione che una public company di questo tipo debba anche continuare a evolversi con lo scopo di rendere sempre più performante e preparato il team delle startup nelle quali investe. Grazie alla piattaforma messa a disposizione da Startup Geeks con centinaia di coach, mentor, materiali e ore di formazione, adesso i founder selezionati da Seed Money avranno una marcia in più per arrivare al successo. 

“Siamo molto felici che Seed Money abbia creduto nella nostra realtà non solo investendo capitale, ma anche stringendo una partnership che ci consentirà di supportarci a vicenda nel nostro rispettivo percorso di crescita. Non vediamo l’ora di contribuire alla formazione dei fondatori delle startup del portfolio, e anche di presentare Seed Money ai migliori team del nostro percorso di incubazione”, ha affermato Alessio Boceda, co-fondatore di Startup Geeks. 

Manca ancora poco alla chiusura di questa terza campagna di equity crowdfunding che permette di diventare soci di Seed Money. Il versamento minimo per aderire alla raccolta è di 250 euro, questo proprio per permettere a tutti di partecipare. “Ci sono tanti motivi per diventare soci di Seed Money ma voglio citarne tre: il nostro grande portafoglio di startup partecipate, i risultati raggiunti in questi anni e le centinaia di professionisti che ci hanno già dato fiducia in passato e hanno deciso di riconfermarla nuovamente”, ha concluso Rizzelli. 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Utero in affitto: assessore Piemonte, ‘Non è un diritto, è una violazione di diritti’

Articolo successivo

Openjobmetis: tra dolciario e agroalimentare estate con 3.000 posizioni di lavoro aperte

0  0,00