Calcio: Dionisi “Bilancio positivo, peccato per girone andata”

1 minuto di lettura

"Per migliorare dobbiamo mantenere il gruppo squadra e sostituire chi andrà via con giocatori di pari livello o simili" SASSUOLO (MODENA) (ITALPRESS) – "Il bilancio è positivo, poi l'ultimo ricordo è quello più fresco per cui la speranza è finire bene la stagione". Alessio Dionisi chiede al suo Sassuolo l'ultimo sforzo per quella che sarà la gara di fine campionato al Mapei Stadium contro una Fiorentina che "sulla carta è più motivata e attrezzata di noi, questa gara servirà loro a preparare la partita più importante della stagione – il riferimento alla finale di Conference di mercoledì – ma vorrei dare ancora più valore al girone di ritorno". Perchè la stagione dei neroverdi ha vissuto due momenti abbastanza distinti. "Il cammino del girone d'andata è stato difficile, ottimo invece al ritorno, all'altezza di tutte le squadre che stanno lottando davanti a noi – continua Dionisi – Purtroppo abbiamo pagato l'andamento non positivo della prima parte di campionato, dovuto non solo alle prestazioni ma anche a degli infortuni importanti". Fra le cose che Dionisi salva c'è "il lavoro svolto a livello difensivo, altrimenti non avremmo ottenuto 23 punti da 9 clean sheet. Questa squadra è stata costruita per creare occasioni ma se sei meno incisivo davanti, come è successo a noi, devi essere più efficace dietro e per quanto fatto avremmo meritato anche di prendere meno gol". Guardando più avanti, "per migliorare dobbiamo mantenere il gruppo squadra e sostituire chi andrà via con giocatori di pari livello o simili, il più pronti possibili, allora sì che si potrà parlare di continuità, di squadra forte e ripartire da quello che si è fatto e magari fare ancora meglio. Ma non è detto che non si possa migliorare anche attraverso la crescita dei giocatori che quest'anno hanno fatto bene: la qualità dei giocatori è importante ma la motivazione lo è ancora di più, fa tanta differenza, in un gruppo non si può prescindere da questo". Tornando alla gara con i viola, "loro sono una squadra che ci metterà in difficoltà, crea occasioni, fa gol, si fa fatica a individuarne un undici titolare. Speriamo di ripetere la prestazione offerta con la Samp ma di essere meno imprecisi". Detto che fra i pali toccherà a uno fra Pegolo e Russo e che Frattesi partirà dalla panchina, Dionisi spende poi qualche parola su Matheus Henrique: "E' cresciuto tanto, non dico che mio abbia sorpreso ma sono molto contento della sua crescita, a centrocampo può ricoprire più ruoli". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 01-Giu-23 15:23

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

A2a presenta il bilancio di sostenibilità territoriale di Bergamo

Articolo successivo

Calcio: Fiorentina. Italiano “Futuro?Concentrato su Sassuolo e West Ham”

0  0,00