Calcio: Ruggeri “Credo in questa Under 21,serve tempo,ma la qualità c’è”

2 minuti di lettura

"Bisogna trovare presto un'identità di gioco, devo tanto a Gasperini", dice l'esterno azzurro FIRENZE (ITALPRESS) – "Credo in questa Under 21. Dobbiamo trovare al più presto un'identità di gioco per poi riuscire a ottenere anche i risultati che ci permetteranno di andare avanti". Matteo Ruggeri, dal ritiro dell'Under 21 azzurra che sta preparando la seconda gara del proprio girone di qualificazione agli Europei 2025, in programma martedì contro la Turchia, scommette su se stesso e i suoi compagni, oltre che sul lavoro del nuovo tecnico Carmine Nunziata. L'esterno dell'Atalanta è convinto che nonostante il deludente pareggio all'esordio contro la Lettonia, il futuro non possa che essere roseo. "In questo gruppo ci sono tutti giocatori che hanno potenzialità e qualità, ecco perchè si può formare una bella squadra – ha aggiunto Ruggeri -. Tutti possiamo crescere e migliorare sistemando qualcosa, a partire da me. Contro la Lettonia è stata una gara un po' rocambolesca perché siamo stati anche un po' sfortunati però secondo me non abbiamo fatto male e la strada è quella giusta". "Questa è una squadra nuova perché non abbiamo mai giocato tutti insieme. Io stesso non avevo giocato con tanti compagni che sono qui". "La cosa fondamentale per noi, già da martedì prossimo, è trovare compattezza difensiva ma anche sfruttare le occasioni da gol, oltre che fare risultato perché con la Lettonia purtroppo non abbiamo vinto" ha sottolineato ancora Ruggeri che, parlando poi della prossima sfida del girone eliminatorio degli azzurri, ha spiegato: "Martedi troveremo un'avversaria che sicuramente sarà difficile da affrontare sotto tutti i punti di vista, perché la Turchia anche contro l'Irlanda ha fatto una partita importante sotto tanti aspetti, dovremo curare tutti i dettagli che poi potranno fare la differenza sotto l'aspetto del risultato". L'esterno sinistro classe 2002 ha avuto un inizio di stagione particolarmente positivo, con l'impiego nell'Atalanta in tutte e tre le prime giornate di serie A. "Sicuramente ho iniziato bene il campionato, è una cosa fondamentale. La mia forza e la mia fortuna è di avere un allenatore come Gasperini che lavora molto sulla parte fisica. Questo è importantissimo perché quest'anno avremo tante partite ravvicinate e questo fatto farà la differenza. Solo il campo può dimostrare quanto si vale, ma soprattutto la mia fortuna è di aver avuto mister Gasperini già due-tre anni fa quando ho esordito, mi ha permesso di crescere". "Questa mia crescita la devo a lui e sono molto contento di aver iniziato bene la prima parte di campionato, ovviamente bisogna continuare però la strada è quella giusta". Nell'Under gioca più basso a sinistra rispetto a quel che fa nel club, visto che Gasperini adotta una difesa a 3. "Ho già giocato a quattro quando ero in Primavera e nel settore giovanile, la cosa che non cambia è che comunque devo propormi in avanti perché è quello che fa la differenza, stando attento anche alla fase difensiva". Ruggeri ha parlato del suo orgoglio nel vestire sia la maglia dell'Italia Under 21, che quella dell'Atalanta, lui nato in provincia di Bergamo, ed esattamente a San Giovanni Bianco, come Davide Astori. "Per me la maglia azzurra è un grandissimo onore e un grandissimo privilegio – ha raccontato -. Non è scontato indossarla e quando lo si fa bisogna dare sempre il massimo, poi il risultato e la prestazione arriveranno. E' un traguardo bellissimo anche giocare nell'Atalanta perché io sono partito fin da bambino a fare la scuola calcio nel mio paese e poi tramite mio papà e la passione che avevo, ho avuto la fortuna di essere visto da un osservatore bergamasco, da lì poi ho fatto tutto il settore giovanile. I miei genitori mi sono sempre stati vicini, se sono qui è perché ho avuto questo loro sostegno, il club poi mi ha dato una possibilità e io l'ho sfruttata al meglio". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xb8/ari/red 10-Set-23 17:13

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Germania. Esonerato il ct Flick

Articolo successivo

Ciclismo: Vuelta2023. Acuto di Rui Costa, Kuss sempre leader

0  0,00