Calcio: Juric “Mio Torino determinato, rinnovo? Non chiudo la porta”

1 minuto di lettura

Il tecnico granata "Da un po' di tempo vedo i ragazzi allenarsi molto bene" TORINO (ITALPRESS) – A Frosinone per riscattare l'eliminazione in Coppa Italia subita per mano della formazione allenata da Eusebio Di Francesco. Questo sarà l'obiettivo del Torino e di Ivan Juric per la gara in programma domenica all'ora di pranzo allo Stirpe: "In Coppa abbiamo fatto una buona partita, ma ci è andata male come risultato – ha spiegato l'allenatore croato nella conferenza stampa nell'antivigilia della sfida con la formazione ciociara -. Mi auguro che riusciremo a fare meglio, perché quello che abbiamo fatto in quell'occasione non è stato sufficiente". Rispetto a un mese fa, però, Juric ha registrato un netto miglioramento nell'atteggiamento generale della squadra, culminato con il netto successo di lunedì scorso contro l'Atalanta: "Da un po' di tempo vedo i ragazzi allenarsi molto bene, dimostrando una grande determinazione nel migliorarsi e gli ultimi risultati sono il frutto di questo atteggiamento. Devo ammettere che prima non ho visto sempre lo stesso atteggiamento e devo ammettere che è stato uno shock, poiché ero abituato a vedere sempre le mie squadre allenarsi a mille". Juric ha parlato quindi dei prossimi avversari: "Sono una squadra dinamica, con tanti ragazzi di talento, merito di un grande ds che sa scegliere molto bene, oltre che dell'allenatore. Inoltre, quando giocano in casa riescono a essere devastanti, aiutati dalla spinta dei loro tifosi e da uno stadio che è molto belle, anche se è piccolo. Tra noi e loro c'è solo un punto di differenza e ciò significa che i valori sono simili. Mi aspetto una bella partita tra due squadre di media classifica, una sfida toste ed equilibrata come lo sono tutte le partite di questo tipo, come abbiamo visto nelle gare contro Monza e Bologna, dove degli episodi hanno determinato il risultato. Speriamo in questa e nelle prissime gare di crescere e di ripetere quello che si è visto contro l'Atalanta". Con la squalifica di Linetty a centrocampo dovrebbe ricomporsi la coppia formata da Ricci e Ilic: "Linetty ci ha dato un equilibrio pazzesco, giocando con intelligenza e saggezza. Speriamo che Ricci e Ilic sappiano esprimersi a quel livello". Sull'eventualità di proseguire il rapporto con il Torino, con il contratto in scadenza a giugno, il tecnico croato si è espresso così: "Non chiudo la porta al rinnovo. La mia idea è quella di migliorare i giocatori, alzando il livello. In questo momento sono concentrato su questo, poi vedremo". – Foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). rol/xd6/red 08-Dic-23 19:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gaza, orrore in ospedale: neonati morti in stato di decomposizione

Articolo successivo

Israele, fallito blitz per liberare ostaggi a Gaza

0  0,00