Thiago Motta “Cosa ci manca per vincere in trasferta? Un gol in più…”

1 minuto di lettura

Il tecnico archivia le polemiche di Lecce "Pronti per la Salernitana" BOLOGNA (ITALPRESS) – A 48 ore dalla seconda trasferta consecutiva – dopo Lecce, Salerno – il Bologna vuole dimenticare una partita nella quale è stato in vantaggio fino al 95' prima di subire il (contestato) rigore del pareggio: "Abbiamo avuto le opportunità per chiuderla prima ma avremmo comunque meritato di vincerla per come abbiamo giocato quei 90/100 minuti di gara – ha detto il tecnico rossoblù Thiago Motta – Dobbiamo continuare a lavorare e imparare a sfruttare le opportunità, in trasferta per vincere ci manca semplicemente un gol più dell'avversario, come facciamo in casa". Cosa rappresenta la partita con la Salernitana? "Siamo alla 15^ giornata e pensiamo a questo match. Affronteremo una squadra difficile, per vari motivi. La settimana è stata molto positiva e saremo pronti per affrontare la gara. Il fattore ambientale esiste in tutte le partite, noi però saremo pronti per affrontare qualsiasi Salernitana". Dopo la rete di Lecce sarà ancora Lykogiannis alto a sinistra? "Vedremo con chi inizieremo contro la Salernitana, ci sono vari giocatori che possono fare bene in quel ruolo. Sia Lyko che Alexis si sono allenati molto bene, l'importante è che tutti siamo consapevoli di voler fare bene per il gruppo. Saelemaekers è un ragazzo come gli altri, che vuole aiutare e che deve migliorare. In settimana ha fatto molto bene". Beukema? "Sta molto bene, non vuole stare in panchina come tutti gli altri. Lavora molto bene, e deve essere decisivo per la squadra sia giocando 90' che giocando pochi minuti". In allenamento si può allenare sulla percentuale realizzativa, specie degli esterni? "I giocatori hanno delle caratteristiche ma con gli allenamenti alcuni aspetti si possono sicuramente migliorare", sottolinea Motta. Orsolini "sicuramente non ci sarà con la Salernitana poi vedremo partita dopo partita. Freuler e Zirkzee? Remo aiuta dall'inizio come nel secondo tempo, dentro e fuori dal campo. E' una pedina importante dentro questo gruppo. Zirkzee? Vedremo". Gli chiedono quale sia lo stato d'animo dopo l'episodio di domenica. "Sto alla grande, vengo qui contento di fare il mio lavoro e di poter confrontarmi con questi ragazzi. Ho già detto che non ne parlerò, lo farà Giovanni Sartori". E la classifica? "Penso alla Salernitana, e ai dettagli che possiamo ancora aggiustare per fare del nostro meglio durante il match di domenica", conclude Motta. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). mf/fsc/red 08-Dic-23 16:08

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

I bambini italiani mandano doni di Natale agli orfani di Mariupol

Articolo successivo

Marine Le Pen rinviata a giudizio, processo per truffa su fondi Ue

0  0,00