Engineering avvia progetto formazione digitale in Sicilia

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Engineering, leader nella digitalizzazione dei processi per aziende e Pa, avvia un importante progetto di formazione digitale destinato all’Area Interna Sicani, in Sicilia, coerente con le più recenti linee guida del Quadro Europeo per la Competenza Digitale (DigComp), che stabilisce il know-how necessario ai cittadini per godere di una buona qualità della vita, partecipare alla società democratica ed essere competitivi nel mondo del lavoro. Lo comunica una nota. 

Da oggi, i quasi 50.000 abitanti dei 12 comuni della provincia di Agrigento (Alessandria della Rocca, Bivona, Burgio, Calamonaci, Cattolica Eraclea, Cianciana, Lucca Sicula, Montallegro, Ribera, San Biagio Platani, Santo Stefano di Quisquina e Villafranca Sicula) potranno accedere alla piattaforma e-learning con i contenuti creati e messi a disposizione da Engineering per intraprendere un percorso incentrato sull’acquisizione di competenze digitali. 

“Engineering è da sempre impegnata nella diffusione della cultura digitale nel Paese attraverso iniziative che facciano conoscere a tutti le grandi opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Siamo davvero orgogliosi della collaborazione avviata con i sindaci dell’Area Interna Sicani, che hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto democratico, cogliendone il valore che può portare ai propri cittadini e quindi alle proprie comunità, imprese ed economia, contribuendo ad aumentare il sapere tecnologico della Regione” ha sottolineato Mauro Frassetto, Digital Experience Executive Director di Engineering.  

“La formazione è di fatto uno strumento fondamentale per affrontare il futuro. Con questo progetto realizzato insieme con Engineering, intendiamo dare alla nostra comunità uno strumento facile e accessibile a tutti per comprendere pienamente le grandi potenzialità della tecnologia. Sappiamo infatti quanto poter contare su conoscenze in ambito digitale oggi non sia più trascurabile. Alle persone, nel loro privato, danno la possibilità di informarsi sulla base di notizie corrette e veritiere, e quindi fare scelte consapevoli. Ai professionisti di adattarsi ai cambiamenti, di aumentare le possibilità di trovare nuove opportunità professionali e migliorare le opportunità di carriera” ha dichiarato Matteo Ruvolo, Sindaco di Ribera, comune referente del progetto.  

L’importanza di questa iniziativa è sottolineata anche da recenti dati Eurostat, secondo cui i cittadini siciliani hanno poca dimestichezza con le numerose potenzialità e possibilità offerte dal web, piazzandosi al penultimo posto, con il 34%, nella classifica sulla competenza digitale tra le Regioni italiane. Poco più di tre persone su dieci hanno competenze digitali di base. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Fumo, Polosa (CoEhar): “Senza cambio di rotta Cop 10 occasione sprecata”

Articolo successivo

Arrestato a Malta il genero di Totò Riina, sarà estradato

0  0,00