Rai Vs Ghali ma per il web ha ragione il cantante

Ormai è polemica in casa Rai.

Questa è scoppiata quando, l’Amministratore Delegato Rai Roberto Sergio ha fatto pervenire un comunicato in diretta a Domenica In nel quale ha voluto esprimersi, come ha fatto sapere la conduttrice Mara Venier, “in merito a un’affermazione su Israele e Palestina fatta da un artista durante il Festival di Sanremo”.

L’artista in questione è Ghali che sul palco dell’Ariston ha detto: “Stop al genocidio“.

Sui social nel frattempo è scoppiato il finimondo, con centinaia e centinaia di utenti che hanno sommerso di critiche feroci la Rai e la conduttrice veneta ed hanno invece acclamato Ghali e le sue parole.

Il cantante ha infatti affermato: “Da quando ho scritto le mie prime canzoni, a 13-14 anni, parlo di quello che sta succedendo. Non è dal 7 ottobre, questa cosa va avanti da un po’. Continua la politica del terrore, la gente ha sempre più paura di dire ‘stop alla guerra’ e ‘stop al genocidio’. Ci sono i bambini di mezzo: io da bambino sognavo e sono arrivato quarto a Sanremo. Quei bambini stanno morendo, chissà quante star, quanti dottori, quanti geni ci sono tra loro”.

Ecco il video:

0  0,00