Basket: Europei. Qualificazioni, scelti i 12 azzurri per la Turchia

1 minuto di lettura

Il ct Pozzecco lascia a riposo Bortolani, Caruso e Spagnolo per la sfida di Pesaro PESARO (ITALPRESS) – La Sala del Consiglio del Comune di Pesaro ha ospitato oggi la conferenza stampa di presentazione di Italia-Turchia, partita valida per la qualificazione all'Europeo che nell'estate 2025 si giocherà tra Riga, Limassol, Tampere e Katowice. Palla a due domani alla Vitrifrigo Arena di Pesaro (ore 20.30, live DAZN, Sky Sport e Now) contro la Turchia di coach Ergin Ataman, poi la trasferta a Szombathely contro l'Ungheria (25 febbraio alle ore 18.00, live DAZN, Sky Sport e Now). Fa parte del girone B anche l'Islanda, che riceverà in casa l'Ungheria giovedì per poi far visita domenica alla Turchia. Si qualificano all'Europeo le prime tre classificate del girone. Nel corso della conferenza stampa coach Gianmarco Pozzecco ha comunicato i 12 Azzurri che scenderanno in campo domani: a riposo resteranno Giordano Bortolani, Guglielmo Caruso e Matteo Spagnolo, selezionati Marco Spissu, Niccolò Mannion, Stefano Tonut, Nicolò Melli, Diego Flaccadori, Amedeo Tessitori, Giampaolo Ricci, Achille Polonara, Luca Severini, Gabriele Procida, Alessandro Pajola, John Petrucelli. La Vitrifrigo Arena di Pesaro si appresta dunque a vivere un'altra notte Azzurra dopo il sold-out contro la Spagna nel novembre 2022. "Qui a Pesaro ci sentiamo a casa, domani ci attende una partita difficile ma ho fiducia nella nostra squadra e sono certo che saremo sostenuti da un grande pubblico, come sempre – ha detto il presidente della Fip, Giovanni Petrucci – Crediamo in questa Nazionale, teniamo tanto a queste due partite di qualificazione e poi in estate i Giochi Olimpici di Parigi sono il nostro sogno. Gigi Datome ci sta dando una grande mano, non è solo il nostro capo-delegazione ma anche il nostro Ambasciatore. Lascia i gradi di capitano in buone mani, Melli è un grande giocatore e un uomo che ha tutta la mia stima". Queste le parole del ct Pozzecco: "So bene quanto Pesaro viva di basket, qui si viene sempre molto volentieri e come Nazionale sapevamo che saremmo stati accolti con entusiasmo e passione. Domani per la prima volta in panchina non sarà con noi Charlie Recalcati: tutti sanno quanto io sia legato a lui, una delle persone più importanti della mia carriera". "La decisione l'abbiamo dovuta prendere perché anche in ottica Olimpiadi era necessario asciugare un po' lo staff tecnico. Vivrò il passaggio di consegne tra Gigi (Datome, ndr) e Nik (Melli, ndr) ma non sono preoccupato perché certamente è assicurata la continuità da due professionisti che sono così legati alla maglia Azzurra. La Turchia sarà un avversario non semplice, è un'ottima squadra ed è allenata magnificamente da Ergin Ataman, uno dei migliori coach a livello europeo di tutti i tempi. La partita sarà complicata ma mi fido dei miei giocatori e sono sicuro che faremo una grande partita", ha concluso il Poz. – Foto Image – (ITALPRESS). mc/com 21-Feb-24 18:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Volley: Champions. Andata quarti, Lube vince 3-1 andata ad Ankara

Articolo successivo

La lotta alla corruzione al centro di un confronto a UnitelmaSapienza

0  0,00