Obesità infantile, in Italia 1 bambino su 3 è obeso o in sovrappeso. Ritorna nelle scuole di 13 province italiane il progetto LOVVATI di BNP Paribas Cardif Italia e FARE X BENE

2 minuti di lettura

(Adnkronos) –
Il fenomeno dell’obesità infantile e il progetto LOVVATI
 

Milano, 1 marzo 2024. Con la Giornata mondiale dell’obesità alle porte, BNP Paribas Cardif, tra le prime dieci compagnie assicurative in Italia e l’Associazione FARE X BENE hanno annunciato la terza edizione di LOVVATI, il progetto di sensibilizzazione ed educazione alimentare rivolto a studenti di scuole elementari e medie. 

L’obesità infantile in Italia è un problema sempre più allarmante. Quasi la metà dei bambini tra i 5 e i 9 anni (42%) è obeso o in sovrappeso, uno dei dati peggiori in UE (la media è del 29,5%). La situazione non migliora particolarmente tra bambini e ragazzi di 10 – 19 anni (31,2%, la media UE è il 24,9%), che in molti casi (6 su 10) non mangiano ogni giorno né frutta né verdura, non praticano abbastanza sport (95%) e utilizzano i device digitali almeno 2 ore al giorno (70%) . In altre parole, circa 1 bambino su 3 è sovrappeso o obeso. Sensibilizzare i giovani sulla corretta alimentazione, sui rischi dell’obesità e le malattie collegate è ormai un’urgenza non più rimandabile, non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Basti pensare che, secondo il World Obesity Atlas 2023 redatto dalla World Obesity Federation, a livello mondiale l’obesità infantile potrebbe più che raddoppiare entro il 2035 (rispetto al 2020) fino ad arrivare a 208 milioni tra i ragazzi (con un aumento del 100%) e 175 milioni tra le ragazze (con un aumento del 125%).  

LOVVATI: i numeri delle prime due edizioni e gli obiettivi per il nuovo anno
 

Partito nel 2021 nelle città di Milano, Roma, Napoli e Palermo, LOVVATI ha riscosso un grande successo in termini di partecipazione, tanto da crescere esponenzialmente e approdare nelle prime due edizioni in 15 province di 8 diverse regioni italiane, coinvolgendo 61 scuole, per un totale di oltre 6800 studenti, 834 insegnanti e più di 21.000 famigliar
i. Forte di questi risultati il progetto lancia la sua terza edizione che raggiungerà, nel corso dell’anno, alcuni istituti delle province di Piacenza, Rimini, Latina, Ancona, Taranto, Alessandria, Milano, Roma, Monza Brianza, Reggio Calabria, Bergamo, Napoli, Falconara Marittima, Palermo. Oltre ai consueti workshop di 8 ore, tenuti da psicologi, nutrizionisti, esperti digital e docenti di motoria, su temi come l’autoaccettazione, l’alimentazione sana, l’uso consapevole del digitale e l’attività fisica, tra le novità del programma c’è l’introduzione di due ore di laboratori dedicati alla creazione di materiali informativi, come volantini e poster, fatti dagli studenti delle classi partecipanti.  

Collaboratori, partner e clienti sempre più protagonisti del progetto LOVVATI
 

La diffusione della cultura della prevenzione dei rischi associati al sovrappeso e all’obesità è una missione prioritaria per BNP Paribas Cardif in Italia tanto da trasformare il progetto LOVVATI in una strategia a 360° che coinvolge tutti i suoi stakeholder. Il nuovo approccio di responsabilità sociale della Compagnia mira, infatti, a innescare una “sostenibilità circolare” in cui le azioni virtuose di impresa, collaboratori, partner e clienti entrano in sinergia producendo un impatto positivo. I collaboratori di BNP Paribas Cardif in Italia sono coinvolti in prima linea nel progetto LOVVATI in veste di volontari, affiancando gli esperti di FARE X BENE durante i percorsi di formazione e lavorando a diretto contatto con i bambini, e come promotori attraverso la candidatura diretta di scuole di loro conoscenza. Ma sono anche i destinatari di varie iniziative che la Compagnia ha implementato al suo interno per promuovere uno stile di vita sano: dai corsi fitness online all’accesso a nutrizionisti, dai webinar sul benessere nutrizionale alla distribuzione di frutta fresca nelle aree break sino alle challenge sportive i cui risultati hanno generato una donazione a FARE X BENE a sostegno di LOVVATI. LOVVATI viene promosso anche presso i clienti in molte occasioni di contatto, attraverso canali digitali e non, a partire dall’area personale My Cardif o, ad esempio, tramite l’offerta di servizi legati a doppio filo alla prevenzione, come nel caso delle polizze salute. Infine, in occasione degli eventi commerciali organizzati per i partner, viene dedicato ampio spazio alla sensibilizzazione su questi temi attraverso la presentazione del programma globale di prevenzione del sovrappeso e dell’obesità, con un focus speciale sull’impegno locale, e viene sempre allestito un angolo frutta fresca per condividere i messaggi principali di LOVVATI.
 

Per ulteriori informazioni sul progetto: https://lovvati.it/
 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Serie A – Napoli per l’Europa, Juventus per tenersi il secondo posto Atalanta-Bologna, incrocio Champions: trionfo Dea a 1,95 su Sisal.it

Articolo successivo

Biathlon: Cdm donne. Vittozzi vince Coppa individuale

0  0,00