Italiano “Atalanta squadra forte, vogliamo farci trovare pronti”

1 minuto di lettura

"Il tragitto è sempre difficile, complicato" FIRENZE (ITALPRESS) – L'Atalanta "è una squadra forte, in salute, in condizione, che sta bene, sarà una partita importante, vogliamo farci trovare pronti". Sarà una Fiorentina a caccia della seconda finale consecutiva di Coppa Italia quella che domani sera affronterà nella gara di andata della semifinale l'Atalanta guidata da Gian Piero Gasperini. Vincenzo Italiano alla vigilia della sfida contro gli orobici si mostra fiducioso sulle prospettive della sua squadra reduce dalla brutta sconfitta casalinga in campionato per mano del Milan. Per essere arrivati alla terza semifinale consecutiva di Coppa Italia "c'è tantissimo orgoglio perché siamo ancora protagonisti in una competizione che sin dal primo giorno abbiamo sempre cercato di affrontare con la massima concentrazione provando a fare del nostro meglio -ha aggiunto Italiano-. Due anni fa siamo arrivati in semifinale, l'anno scorso in finale e quest'anno siamo dentro un percorso che vogliamo cercare di condire con qualcosa di straordinario. Il tragitto è sempre difficile, complicato, soprattutto quando si arriva in una semifinale dove conta tanto sbagliare il meno possibile, serve molta concretezza se riesci a costruire tante occasioni perché tra andata e ritorno devi cercare di essere perfetto. Per arrivare ad ottenere quanto ottenuto lo scorso anno dobbiamo cercare di essere una squadra che si avvicini a gare perfette". Contro la squadra di Gian Piero Gasperini, il tecnico viola si aspetta l'ennesima gara combattuta. "Con la squadra che ha a disposizione e per quanto fatto in questi ultimi anni" contro l'Atalanta "sarà una battaglia, inoltre sarà una semifinale in cui tutte e due le formazioni cercheranno di dare il mille per mille e spero sia una partita in cui noi si sia attenti e concentrati" ha spiegato Italiano che ha anche fatto sapere come nelle prossime ore siano da valutare le condizioni di Martinez Quarta uscito acciaccato dalla partita con il Milan. "Giochiamo ogni tre giorni, fra infortuni, squalifiche ed acciacchi, tutti saranno coinvolti in questo finale di stagione" ha aggiunto l'allenatore viola che infine parlando del supporto che domani sera si attende dallo stadio Franchi ha concluso:"Il pubblico quando inizia a spingere come ha fatto nell'ultima partita ci dà l'energia per andare oltre i nostri limiti. Se abbiamo il supporto e la spinta dei tifosi siamo obbligati noi stessi a spingere. Loro sono il dodicesimo uomo, spero che domani ci diano la forza per ottenere un grande risultato". – foto Ipa Agency – (ITALPRESS). xb8/gm/red 02-Apr-24 20:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Conte “Il premierato porterà totale squilibrio”

Articolo successivo

Vaccini, Ursula indagata. I media censurano, la rete no. Ecco perchè

0  0,00