/

Dalla Spagna: l’Isis minaccia attacchi ai quarti di Champions

1 minuto di lettura

La tensione intorno ai fatti di Israele si avverte anche nel mondo del calcio, lo sport più popolare la mondo. Lo Stato islamico, attraverso la sua fondazione Al Azaim, ha diffuso nelle ultime sui social l’immagine di un cartello in cui minaccia di colpire gli stadi di Madrid, Londra e Parigi, che ospiteranno le partite di Champions League.

La minaccia è stata segnalata dal ministero dell’Interno spagnolo al Real Madrid, che questa sera giocherà con il Manchester City la partita di andata dei quarti di finale allo stadio Bernabeu, per la quale erano già state rafforzate le misure di sicurezza. La prefettura di Madrid è stata allertata ieri, ma ulteriori misure saranno decise nella riunione prevista in mattinata con le forze di sicurezza, che riguarderanno anche l’altra partita di Champions di domani fra l’Atletico Madrid e il Borussia Dortmund allo stadio Metropolitano, sempre nella capitale iberica, segnalano fonti della delegazione del governo citate da Marca.

Per motivi di sicurezza, la finale a Cardiff che fu disputata dal Real Madrid con la Juventus venne giocata nello Millennium Stadium con il tetto chiuso, per decisione della Uefa, a fronte della minaccia di possibili azioni di droni dall’alto. Fonti dei servizi di polizia assicurano che la situazione è sotto controllo e che la minaccia non è motivo di allarme, poiché lo stato islamico ha più volte rivendicato fra i propri obiettivi i grandi eventi sportivi. Ma sarà il comitato di competizione con le autorità di pubblica sicurezza a decidere se rafforzare e in che modo le misure di prevenzione nei due stadi madrileni nelle prossime ore.

Ancora una volta lo Stato islamico non ha perso l’occasione sia per tenere sotto scacco l’Occidente sia per ottenere visibilità minacciando manifestazioni sportive che hanno rilevanza planetaria come le partire delle coppe europee di calcio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Brennero invaso e tir controllati: agricoltori sul piede di guerra

Articolo successivo

Ascolti tv, chi ha vinto prime time tra Il clandestino e l’Isola dei Famosi

0  0,00