Lecce all’ultimo respiro, Empoli battuto per 1-0

1 minuto di lettura

I salentini si aggiudicano lo scontro salvezza con una rete di Sansone nel finale di gara LECCE (ITALPRESS) – Il Lecce non finisce mai. I salentini trovano, con il sipario che stava ormai per scendere, il gol che decide lo scontro salvezza con l'Empoli e si rilanciano in classifica. Decisivo l'errore clamoroso di Walukiewicz che si fa sfilare il pallone da Pierotti e per Sansone è un gioco da ragazzi far esplodere il Via del Mare. In avvio Cancellieri supera Gendrey a destra, crossa per il tocco comodo di Cerri. L'azione del gol dell'Empoli, però, è viziata da un intervento con le mani, fuori area, di Caprile quindi Mariani, dopo 5' di consultazione con la Var, annulla tutto. Scampato il pericolo il Lecce prende il comando delle operazioni. Al 19' destro di Gendrey, Caprile devia in angolo poi, sugli sviluppi cel corner, si oppone da campione a Dorgu. Poco dopo la mezz'ora, il destro di Baschirotto, deviato da Walukiewicz, obbliga Caprile ad un'impegnativa deviazione in angolo. Una rovesciata di Cancellieri alta quindi Falcone (36') salva su Zurkowski e Cerri. Al 44' testa di Pongracic, su azione d'angolo, e traversa piena. Nella ripresa Caprile (11') salva su colpo di testa di Baschirotto quindi al 18' Gallo sfonda a sinistra e serve Oudin: destro sul fondo ma deviato, il Via del Mare sussulta. I giallorossi piantano le tende nella metà campo avversaria, la cingono d'assedio mentre Nicola, pian piano, fa indietreggiare sempre più la sua squadra tuttavia è Falcone (37') a spazzare l'area con i piedi dopo un'incomprensione generale di tre difensori leccesi. Quando sembra che la partita s'incanali verso un pareggio ad occhiali, Pierotti ruba palla a Walukiewicz allarga per Sansone che depone la palla in rete a porta vuota. Il Via del Mare è una bolgia e tale resta fino al triplice fischio. – Foto Image – (ITALPRESS). mga/mc/gm/red 13-Apr-24 17:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Lavoro, De Luca: “Da innovazione tecnologica nuove sfide, il futuro passa dalla formazione”

Articolo successivo

dengue, Burioni: “Unico modo per stare tranquilli? Non avere zanzare tigre”

0  0,00