Vela: Ecco Luna Rossa, da Cagliari riparte il sogno America’s Cup

2 minuti di lettura

Varato il challenger italiano che parteciperà alla 37esima edizione della leggendaria competizione CAGLIARI (ITALPRESS) – Da Cagliari riparte il grande sogno. A distanza di 25 anni dal varo della prima Luna Rossa (nel 1999), è sceso oggi in acqua lo scafo di America's Cup numero 10 del challenger italiano: si tratta dell'AC75 foiling con il quale Luna Rossa Prada Pirelli parteciperà alla 37^ Coppa America a Barcellona, in Spagna. Al battesimo del mare dell'unica barca italiana all'edizione 2024, avvenuto alle ore 13.20 locali presso la base al Molo Ichnusa, hanno partecipato Miuccia Prada, Patrizio Bertelli, presidente di Luna Rossa Prada Pirelli, Marco Tronchetti Provera, vicepresidente esecutivo di Pirelli, co-title sponsor del team, lo skipper e team director di Luna Rossa, Max Sirena, e Agostino Randazzo, presidente del Circolo della Vela Sicilia. Dopo la benedizione impartita da monsignor Baturi, arcivescovo di Cagliari, Miuccia Prada ha rotto la bottiglia di Maximum Blanc de Blancs delle Cantine Ferrari sulla prua dell'imbarcazione, battezzandola "Luna Rossa". Le linee affilate e potenti dell'AC75, esaltate da un'audace livrea metallica "Metal K", sono una dichiarazione di intenti e lasciano trasparire l'enorme sforzo alle spalle di questo progetto radicale che incorpora le soluzioni progettuali, le novità tecnologiche e i materiali sperimentali testati negli ultimi due anni sul prototipo LEQ12. Concepita dal design team di Luna Rossa Prada Pirelli e costruita presso il cantiere Persico Marine di Nembro, Luna Rossa ha coinvolto il suo intero pool progettuale (40 persone) nella fase di disegno e sviluppo e ha richiesto oltre 70.000 ore di lavoro da parte di 35 boat builder (tra i tecnici del team e quelli del cantiere). Per la costruzione dello scafo e dei componenti in composito sono stati impiegati circa 3.500 mq di fibra di carbonio pre-impregnato (Delta – Preg). L'AC75 monta un albero alare (costruito dal team a Cagliari) alto 26,5 m con soft wing composta da due rande gemelle, più una vela di prua (fiocco), per una superficie velica totale di circa 220 mq. Le vele sono principalmente in Carbonio e Dyneema e adottano tecnologia 3Di North Sails. A bordo ci sono otto persone di equipaggio: due timonieri, due trimmer e quattro ciclisti. Perfetta sintesi tra forma e funzione, Luna Rossa è la più alta espressione dell'innovazione tecnologica applicata alla nautica. "È una barca bella e radicale, che segna un passo in avanti dal punto di vista progettuale e tecnologico, frutto di un incredibile sforzo collettivo", ha sottolineato Bertelli. Che non fa mistero delle sue ambizioni: "Con questa Luna Rossa, spero di raggiungere anche il mio obiettivo sportivo, vincere l'America's Cup". "L'imbarcazione e l'equipaggio hanno il potenziale per farci emozionare e per competere per la Coppa", gli fa eco Tronchetti Provera mentre Sirena, dal canto suo, sottolinea come lo scafo varato oggi sia "una sfida italiana in termini di design, tecnologia ed estetica. Avendo una sola barca a disposizione, abbiamo fatto scelte coraggiose, spingendoci agli estremi in tutte le aree aperte allo sviluppo e alla ricerca, grazie anche al know-how acquisito con il prototipo LEQ12. È un'imbarcazione di cui tutta l'Italia deve andare fiera, è la barca che volevamo, potenzialmente perfetta per vincere la 37^ America's Cup. Adesso tocca a noi". "Per la terza edizione consecutiva, il Circolo della Vela Sicilia affianca Luna Rossa nella sfida all'America's Cup – la chiosa di Randazzo – Sapere che il nostro guidone sventolerà accanto al tricolore a bordo di questa imbarcazione incredibile, ci riempie d'orgoglio". Le sessioni di test e di allenamento in mare inizieranno nei prossimi giorni a Cagliari. Successivamente la barca sarà trasferita a Barcellona dove proseguirà la fase di training in vista delle regate di America's Cup. – foto Ipa Agency – (ITALPRESS). glb/com 13-Apr-24 16:34

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

40 anni della Lega, Bossi invita i militanti a casa: fetta di torta e saluti col Senatur a Gemonio

Articolo successivo

Sinner eliminato in semifinale da Tsitsipas a Montecarlo

0  0,00