F1: Gp Cina. Norris “Per noi non il circuito ideale, ma sarà battaglia”

1 minuto di lettura

"Soddisfatto per l'inizio di stagione e ottimista per il weekend", dice il pilota della McLaren SHANGHAI (CINA) (ITALPRESS) – "Le curve lunghe, come la curva 1, non sono adatte a noi, come ad esempio a Zandvoort. Abbiamo alcune cose da provare e cerchiamo costantemente di migliorare, sappiamo che questa è una delle nostre maggiori debolezze. Forse in qualifica ce la caviamo, ma soprattutto in gara diventa un problema più grande per noi". Queste le parole, in conferenza stampa, del pilota della McLaren, Lando Norris, in vista del Gran Premio di Cina. "Siamo soddisfatti di come è iniziata la stagione. Penso che siamo in una buona battaglia per le qualifiche con la Aston Martin, la Mercedes è molto vicina e anche lo scorso weekend siamo stati davanti alla Ferrari. E credo che in gara abbiamo fatto un buon lavoro. Non come Red Bull e Ferrari, ma davanti ad Aston Martin e Mercedes. Quindi penso che siamo in una buona posizione – ha aggiunto il pilota britannico -. Questo non era un circuito ideale per noi nel 2019, ma molte cose sono cambiate da allora. Quindi sono ancora ottimista sul fatto che potremo fare un buon weekend". "Vinceremo ma non a breve, questo è certo. Penso che potremo farlo, nel posto giusto, al momento giusto, se miglioreremo la macchina come dobbiamo – le parole di Norris che si proietta al futuro prossimo -. Onestamente, non ci sono state troppe frustrazioni per Suzuka. Credo che tutto sia andato più o meno come ci si aspettava. Non credo che abbiamo fatto un lavoro perfetto e penso che probabilmente avremmo dovuto finire un posto più in alto e non credo fosse molto lontano. Siamo stati nella stessa posizione per tutta la stagione. Siamo sempre stati dietro la Red Bull, dietro la Ferrari e siamo sempre stati un po' più avanti rispetto alle altre due squadre in gara", ha concluso. – foto Ipa Agency – (ITALPRESS). mga/ari/red 18-Apr-24 10:05

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Edge Data Center, Open Fiber entra nel mercato

Articolo successivo

Paralisi di Bell. Non solo la Ventura, anche Persegani. Ecco chi ne ha sofferto (VIDEO)

0  0,00