/

Arkadiko Film Festival. Any Day Now (Ensilumi), la recensione

1 minuto di lettura

 

Presentato in anteprima nel 2021 nella sezione Generation Kplus della Berlinale,  Ensilumi (Any Day Now) di Hamy Ramezan, approda all’Arkadiko Film Festival , il primo festival europeo delle piattaforme indipendenti.

Il regista porta sullo schermo la sua vicenda personale, la fuga da bambino dalla repressione politica in Iran per trasferirsi in Finlandia dove vive dal 1990.

In questa opera prima racconta la storia dal punto di vista del tredicenne Ramin, che vive con la sua famiglia, anch’essa rifugiata dall’Iran, in un centro profughi finlandese. Ogni giorno potrebbe essere quello della notifica di espulsione, eppure la famiglia cerca di creare un pezzo di casa in questa situazione precaria e insiste sul proprio diritto alla felicità e alla dignità, tra coraggio e gioia, disperazione e speranza.

Un’opera fatta di sguardi, quelli di Ramezan fisso sulla prospettiva di Ramin (Aran-Sina Keshvari) e quelli dei componenti della famiglia, proiettati verso un mondo nuovo che sperano possa accoglierli.

Una vita all’apparenza normale dove si affronta l’incertezza con la tenerezza, quella della madre (Shabnam Ghorbani) verso il figlio e del padre (Shahab Hosseini) verso la figlia. L’alchimia tra gli attori è sorprendente, tanto che alcune scene spiccano per l’assoluta spontaneità dei gesti.

Lo spettatore non può che solidarizzare con questa simpatica e affiatata famiglia che dovrà combattere contro l’ineluttabilità del destino, una storia   commovente e purtroppo oggi molto attuale.

Il regista iraniano mette in luce la sua esperienza, soffermandosi maggiormente sui lati positivi, sull’empatia delle persone incontrate, sull’ambiente inclusivo e non ostile, filtrando ciò che invece viene spesso mostrato in opere dello stesso genere. La scena finale del ballo, girata con sensibilità e maestria porta in sé tutta l’essenza dello stile dell’autore.

Any Day Now (Ensilumi) è visibile fino al 30 aprile 2024 su MYMOVIESONE.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gli Stati Uniti mettono il veto su adesione Palestina all’Onu

Articolo successivo

Ue, Meloni si sfila da ‘toto-Draghi’: “Nome autorevole, ma ora è filosofia”

0  0,00