Formazione, Pardi (Fond. Diasorin): “Formiamo i docenti all’innovazione”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Le Officine Grandi Riparazioni di Torino hanno ospitato la fase finale e premiazione della challenge Mad for Science, concorso nazionale promosso dalla Fondazione Diasorin, che ha visto la partecipazione dei migliori 8 istituti italiani selezionati tra oltre 140 scuole provenienti da tutta Italia. 

“L’obiettivo principale del nostro Sounding board – commenta Ruggero Pardi, medico, docente di Patologia generale all’Università San Raffaele di Milano e membro del Sounding Board della Fondazione Diasorin – è innanzitutto quello di individuare quali sono le tematiche principali su cui sviluppare il concorso Mad for Science ma anche, in particolare negli ultimi 2-3 anni, quello di individuare temi e metodi che servano a sviluppare il programma Mad for Science for Teachers, quindi contribuire alla formazione dei docenti che partecipano al concorso, che sono docenti comunque altamente selezionati, perché in grado di stimolare la progettualità da parte dei loro ragazzi”.  

“Si tratta – avverte – dunque di un serbatoio di idee: una è quella di divulgare alcune informazioni scientifiche presso i docenti, l’altra, a cui tengo particolarmente, è quella di formare i docenti su metodologie didattiche innovative che prevedano un apprendimento più attivo da parte degli studenti, oltre che una maggiore interattività tra docenti e studenti”. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

L’Italia lancia un’alleanza internazionale per vincere il diabete

Articolo successivo

Formazione, Pasinelli (Fond. Diasorin): “Questa gioventù straordinaria è il futuro dell’Italia”

0  0,00