No Profit, il 17 giugno a Salerno ‘Buonissimi’: enogastronomia a sostegno ricerca oncologica pediatrica

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Nuova location per ‘Buonissimi’, l’evento di beneficenza più atteso a Salerno. Arrivato alla sua sesta edizione, andrà in scena il 17 giugno 2024 dalle 19 al Porto di Marina d’Arechi a Salerno. Anche quest’anno il tema è ‘Nutrire la ricerca dalla A alla Z’, con l’obiettivo di raccogliere fondi per il progetto triennale di ricerca scientifica ‘Editor’, che mira a identificare fattori di rischio genetico per i tumori pediatrici attraverso il sequenziamento di nuova generazione ed editing genomico. 

Buonissimi è organizzato da Paola Pignataro e Silvana Tortorella per l’associazione ‘Oncologia pediatrica e neuroblastoma – Open OdV’. La serata celebra le eccellenze enogastronomiche del Mediterraneo con una partecipazione mai vista di circa 300 operatori tra chef, chef stellati, pizzaioli, pasticceri, cantine, birrifici e bartender con un’attenzione particolare al senza glutine e alla sostenibilità. La presidente della Open OdV, Anna Maria Alfani, durante la conferenza stampa ha spiegato l’importanza dell’evento: 

“Buonissimi è una splendida manifestazione che coinvolge la città di Salerno e tutta la Campania e contribuisce alla nostra missione di sostenere la ricerca scientifica in oncologia pediatrica. La ricerca è essenziale per offrire ai bambini malati di cancro le cure più avanzate e risolutive. Negli ultimi 30 anni, gli sforzi nella ricerca hanno portato a un notevole aumento del tasso di guarigione, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Questo evento ci aiuta a raccogliere fondi fondamentali per continuare a migliorare il futuro dei nostri bambini”. 

Il professor Capasso, figura importante nella ricerca, ha precisato: “Due terapie rivoluzionarie, l’immunoterapia e la medicina di precisione, stanno mostrando risultati promettenti. Il nostro programma preme, in collaborazione con l’Ospedale pediatrico Gaslini di Genova, si concentra su bambini affetti da neuroblastoma, garantendo l’accesso a terapie personalizzate”. 

Anche il oresidente di Marina di Arechi, Agostino Gallozzi, ha confermato il suo entusiasmo per la nobile causa: “‘Buonissimi’ è un evento di alto profilo, ben organizzato e finalizzato a una causa importantissima. Confidiamo che il mare e l’atmosfera speciale del nostro Golfo affacciato sulla Costiera Amalfitana saranno l’ingrediente speciale di una serata caratterizzata da un’altissima qualità enogastronomica, favorendo l’adesione e la raccolta dei fondi per la ricerca scientifica sui tumori pediatrici.” 

Paola Pignataro e Silvana Tortorella aspettano tutti insieme all’intero team che incessantemente sta lavorando per l’ottima riuscita di Buonissimi, sottolineando: “Nuova location, nuova sfida, nuova raccolta! L’edizione 2024 di ‘Buonissimi’ è stata ripensata per coinvolgere un maggior numero di eccellenze enogastronomiche e benefattori. Buonissimi non è solo un evento, ma un faro di speranza. Vi aspettiamo a Salerno il 17 giugno per una serata di gusto, speranza e condivisione”. La serata si concluderà con uno spettacolo condotto da Pippo Pelo e Adriana Petro, con la partecipazione di Rossella Erra, la Quisisona Superband e il DJ Max Correnti. 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

È il tuo turno! PENNY Italia lancia il video Pride per l’inclusione

Articolo successivo

Europee, Ilaria Salis: “Emozione indescrivibile, pronta per fare la mia parte”

0  0,00