L’ipocrisia dello Stato sulle sigarette: ora inquinano anche, ma le vende

Si chiama persecuzione, lo scrive Michele Ainis su Repubblica oggi, si legge multe, divieti, immagini choc sui pacchetti di sigarette. Vietato fumare insomma, meglio qualche bicchierino di alcol alla fine. L’argomento riguarda circa dieci milioni di italiani che giustamente avranno anche loro dei diritti o no? La riflessione di Ainis parte dalla scelta del sindaco […]

Continua a leggere