Gnocchi e quel maiale di Claretta Petacci, femministe zitte: c’è donna e donna

“E’ un maiale femmina. Si chiama Claretta Petacci”, doveva essere una battuta quella del comico Gene Gnocchi a ‘diMartedì’ durante il suo spazio comico che sostituisce quello di Maurizio Crozza, ma il riferimento all’amante di Benito Mussolini uccisa dai partigiani (dopo essere stata forse anche stuprata) non è piaciuta quasi a nessuno.  Già la lotta […]

Continua a leggere