Sono Pasolini al Teatro India 

1 minuto di lettura

Si terrà dal 25 al 30 ottobre 2016 presso il Teatro india di Roma , lo spettacolo, Sono Pasolini il viaggio nell’infanzia friulana che Giovanna Marini ha realizzato per omaggiare la figura di Pier Paolo Pasolini a 40 anni dall’assassinio dell’idroscalo di Ostia.
Un ricordo lontano delicato e vibrante con un rarefatto sentore di nostalgia che accarezza il pubblico, lo strugge e lo accompagna lungo i sentieri percorsi dal poeta corsaro. Un atto d’amore sincero e imperdibile.
L’intreccio tra la voce di Enrico Frattaroli che legge I giovani infelici e il Coro Favorito che canta e commenta, ma sempre con le parole di Pasolini, le meravigliose poesie in friulano della Meglio Gioventù, riesce a creare un’atmosfera sospesa, magica, che incanta e rapisce.
“Le sue poesie in friulano mi hanno sempre incantato. Le trovo bellissime, e ho sempre provato a metterle in musica. Questo mi ha impegnato per molti anni, prima con strumenti, percussioni, sassofoni e voci, poi spogliando via via le partiture fino a riscriverle, ora, per solo coro, e coro di voci naturali. Continuo a pensarle come uno straordinario capolavoro, da contrapporre all’altra anima di Pasolini, quella analitica, spietatamente analitica, dove una causa deve sempre avere un effetto, e si deve considerarli tutti e due in un incatenamento, a volte crudele, ma purtroppo sempre giusto, coerente” spiega Giovanna Marini. Dopo il successo dell’anno passato, lo spettacolo di una delle musiciste più espressive del panorama musicale popolare e contemporaneo torna al Teatro di Roma dimostrando di sapersi spingere ben al di là della mera commemorazione didascalica.

V. Z.

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Festa del Cinema di Roma: incontro con Bernardo Bertolucci

Articolo successivo

Captain Fantastic – La recensione

0  0,00