Dopo l'amore – Recensione

Cinema Cultura e Cinema News

Condividi!

Sinossi

Dopo 15 anni di matrimonio, Marie e Boris decidono di divorziare. Dal momento che Boris non può permettersi un’altra casa, devono continuare a vivere insieme. Una situazione molto complicata perché nessuno dei due è disposto a cedere.

Recensione

Con Dopo l’amore, discutibile traduzione dall’originale L’économie du couple, il regista belga Joachim Lafosse continua dopo Proprietà privata (2006) e Les Chevaliers blancs (2015) la sua indagine sui rapporti umani focalizzandosi  questa volta su quelli di coppia.
Marie (Bérénice Bejo,  la giovane comparsa Peppy Miller di The Artist) e Boris (Cédric Kahn) sono arrivati al capolinea della loro storia d’amore, e costretti a vivere insieme, tramutano lo spazio domestico in un “ring” dove sputarsi addosso sentenze senza appello scaturite da anni di insoddisfazioni.
Questo combattimento “corpo a corpo” dei due protagonisti viene mostrato da Lafosse con splendide inquadrature che riescono a descrivere perfettamente l’altalena d’emozioni dei due protagonisti restituendoci la loro intimità perduta.
Assurdo è  credere di poter amare una sola persona per tutta la vita..” queste le parole di Marie, quando confessa a sua madre di non amare più il marito.
Ed è proprio la risposta della madre “oggi le cose rotte non si aggiustano più, si buttano subito..”. che farà nascere uno degli interrogativi del film: il  segreto per stare insieme implica il sacrificio ed il venirsi incontro, sempre?
Lafosse, in un primo momento ci illude che possa essere così, facendo rinascere la passione tra i due anche grazie all’amore che hanno per le due figlie gemelle ( emozionante la scena dove i quattro ballano a tempo della canzone “Bella” di Maître Gims).
Ma nel finale, con la lettura della sentenza di divorzio, riesce magistralmente a far apparire un sentimento forte e “leggero” come l’amore in tutta la sua cruda materialità e “pesantezza”, come a dire:  ci sono mille modi per dirsi addio, il peggiore è restare.
Presentato al TFF e ancora prima a Cannes Dopo l’amore uscirà in Italia il 19 gennaio distribuito da Bim.

 Vittorio Zenardi

 

 

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.