Dopo l'amore – Recensione

Cinema Cultura e Cinema News

Condividi!

Sinossi

Dopo 15 anni di matrimonio, Marie e Boris decidono di divorziare. Dal momento che Boris non può permettersi un’altra casa, devono continuare a vivere insieme. Una situazione molto complicata perché nessuno dei due è disposto a cedere.

Recensione

Con Dopo l’amore, discutibile traduzione dall’originale L’économie du couple, il regista belga Joachim Lafosse continua dopo Proprietà privata (2006) e Les Chevaliers blancs (2015) la sua indagine sui rapporti umani focalizzandosi  questa volta su quelli di coppia.
Marie (Bérénice Bejo,  la giovane comparsa Peppy Miller di The Artist) e Boris (Cédric Kahn) sono arrivati al capolinea della loro storia d’amore, e costretti a vivere insieme, tramutano lo spazio domestico in un “ring” dove sputarsi addosso sentenze senza appello scaturite da anni di insoddisfazioni.
Questo combattimento “corpo a corpo” dei due protagonisti viene mostrato da Lafosse con splendide inquadrature che riescono a descrivere perfettamente l’altalena d’emozioni dei due protagonisti restituendoci la loro intimità perduta.
Assurdo è  credere di poter amare una sola persona per tutta la vita..” queste le parole di Marie, quando confessa a sua madre di non amare più il marito.
Ed è proprio la risposta della madre “oggi le cose rotte non si aggiustano più, si buttano subito..”. che farà nascere uno degli interrogativi del film: il  segreto per stare insieme implica il sacrificio ed il venirsi incontro, sempre?
Lafosse, in un primo momento ci illude che possa essere così, facendo rinascere la passione tra i due anche grazie all’amore che hanno per le due figlie gemelle ( emozionante la scena dove i quattro ballano a tempo della canzone “Bella” di Maître Gims).
Ma nel finale, con la lettura della sentenza di divorzio, riesce magistralmente a far apparire un sentimento forte e “leggero” come l’amore in tutta la sua cruda materialità e “pesantezza”, come a dire:  ci sono mille modi per dirsi addio, il peggiore è restare.
Presentato al TFF e ancora prima a Cannes Dopo l’amore uscirà in Italia il 19 gennaio distribuito da Bim.

 Vittorio Zenardi

 

 

Tagged

Lascia un commento