Billy Lynn – Un giorno da eroe – Recensione

Cinema Cultura e Cinema

Sinossi

I soldati della squadra Bravo, di cui fa parte il 19enne Billy Lynn (Joe Alwyn) hanno compiuto una coraggiosa azione di guerra in Iraq, immortalata per caso dalle telecamere di un tg. Trasformati di colpo in eroi nazionali, vengono richiamati in patria per due settimane di Victory Tour (interviste in tv, visita alla Casa Bianca, comizi pubblici aperti dal sermone di un predicatore), che culminano nell’apparizione come ospiti d’onore durante il halftime show alla tradizionale, popolarissima partita di football del Giorno del Ringraziamento.

Recensione 

Billy Lynn – Un giorno da eroe, √® l’adattamento cinematografico dell‚Äôomonimo romanzo di Ben Fountain¬†girato¬†in 4K a 120 fotogrammi al secondo (cinque volte la normale frequenza) e diretta in 3D da Ang Lee.
Anche se la versione originale in 120fps si è vista solo in cinque sale negli States, rimangono tracce della innovativa strategia visiva pure nella versione da noi distribuita nei canonici 24fps, convertita comunque sotto la supervisione del cineasta taiwanese.
La sensazione di uno sguardo onnisciente, infatti, permane, come ¬†gli sguardi dei personaggi che finiscono spesso in macchina ¬†e non al lato dell’obiettivo.
Calcando il procedimento mentale del protagonista,¬†sconvolto dall’orrore della guerra,¬†la macchina da presa ci mostra quello che √® realmente accaduto in Iraq mixandolo alle fantasmagoriche immagini delle plastificate¬†celebrazioni americane.
Il montaggio serrato imprime all¬†pellicola il¬†giusto ritmo interno e i dialoghi, cinici e mai banali denotano l’ottimo lavoro di riscrittura del testo di¬†Fountain.
Ang Lee continua l’esplorazione di nuovi percorsi del medium cinematografico alla ricerca di una visione che possa essere “totale” pur nella sua contingente frammentariet√†.
Punta il dito contro la spettacolarizzazione della societ√†¬†che confonde realt√† e finzione in un pericoloso gioco di specchi dove a perdersi spesso √® l’Uomo.
Distribuito da Warner Bros. Pictures Italia, Billy Lynn РUn giorno da eroe sarà nelle sale cinematografiche dal 2 Febbraio 2017.

Condividi!

Tagged
Annalisa Barbier
Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, Dottore di Ricerca in Neuropsicologia con specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale. Ho maturato un’esperienza presso strutture pubbliche come il Policlinico "Agostino Gemelli" e la Fondazione "Don Carlo Gnocchi" ed esercitando la libera professione. Dal 2006 ho accolto le tecniche di consapevolezza Mindfulness nella mia vita e nel 2004 sono diventata socio Fondatore e Segretario dell'Associazione "LA VOLPE NASCOSTA", nata per insegnare a riconoscere e gestire la manipolazione patologica. Dal 2016 collaboro presso l'INPS in qualità di Operatore Sociale/Esperto Ratione Materiae. Scrivo di psicologia, benessere e coppia per Lo Speciale per aiutare le persone a migliorare la loro vita attraverso un percorso di conoscenza, consapevolezza, crescita ed integrazione di sé.
https://www.psicoterapiapersona.it/quando-serve-lo-psicologo/dott-ssa-annalisa-barbier/