Bonus bebè, sgravi, fondo per vittime di reati finanziari. Cosa c’è di utile nella Manovra

Economia In Rilievo

Condividi!

Nasce il “Fondo di ristoro finanziario” con una dotazione di 50 milioni per il biennio 2018-2019 a favore “dei risparmiatori che hanno subito un danno ingiusto, non risarcito o indennizzato, in violazione degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza” previsti dal Testo unico bancario.

Lo prevede un emendamento alla legge di bilancio. Il Mef dovrà emanare entro 120 giorni dall’entrata in vigore della Manovra un apposito decreto attuativo. Ma il fondo per le vittime dei reati finanziari non è l’unica novità in arrivo.

Per favorire la diffusione della banda ultralarga vengono riconosciuti voucher fino a 250 euro ai clienti finali per “l’attivazione di servizi di connessione in postazione fissa stabile, continuativa e prevedibile, in grado di fornire velocità di connessione ad almeno 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload, e comunque aumentabili fino a 1 Gbps”. E’ quanto prevede un emendamento riformulato (primo firmatario Gaetano Quagliariello Fl) alla manovra in commissione Bilancio del Senato. Agli oneri della norma si provvede a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione.

Il cosiddetto bonus bebè, stando alle modifiche proposte in commissione Bilancio, diventa una misura definitiva: per i nati nel 2018 si conferma un assegno di 80 euro al mese che viene però dimezzato a 40 euro a partire dal 2019. Il bonus verrà corrisposto soltanto per il primo anno di età del bambino e non più fino al terzo anno. Dal 2019 l’importo annuo è di 480 euro erogati mensilmente (40 euro) a partire dal mese di nascita o adozione del bambino, a condizione che il nucleo familiare di appartenenza del genitore abbia un Isee non superiore a 25mila euro annui. E’ raddoppiato se la famiglia ha un Isee sotto i 7mila euro l’anno. Solo per i nati nel 2018 l’importo dell’assegno è confermato nell’entità già prevista per quest’anno, cioè un totale di 960 euro annui divisi in mensilità da 80 euro.

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.