/

E’ in arrivo una nuova ondata migratoria e l’Europa non è pronta

1 minuto di lettura

Un fenomeno ineludibile e ormai strutturale che l’Europa si ostina a tamponare senza avere una strategia unitaria capace di considerare le radici profonde di questo fenomeno.

Per il Financial Times, la crescita della popolazione in Africa minaccia di spingere nel prossimo decennio milioni di persone verso un’Europa che è mal preparata per una tale sfida: lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, l’italiano Antonio Tajani, esprimendo preoccupazione per la strategia migratoria dell’Ue; Tajani ha suggerito l’adozione di una sorta di “piano Marshall” che coordini le sparse iniziative dei vari governi europei in uno sforzo congiunto per dare a sempre più africani buone ragioni per restarsene a casa. Le dichiarazioni del presidente del Parlamento europeo sono arrivate alla vigilia del vertice biennale Ue-Africa che si terrà questa settimana in Costa d’Avorio ed amplificano i timori di quanti temono che l’Europa continui a non avere un piano a lungo termine sulla questione migratoria nel caso che si inverta l’attuale tendenza ad un drastico calo degli arrivi di migranti sulle proprie coste.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

“P. P. Pasolini: Io So…” di Enzo De Camillis in Mostra a Buenos Aires

Articolo successivo

Bonus bebè, sgravi, fondo per vittime di reati finanziari. Cosa c’è di utile nella Manovra

0  0,00