Come sta Fabrizio Frizzi, la verità in un’intervista a cuore aperto

In Rilievo

Condividi!

Come sta Fabrizio Frizzi? “Dopo l’ischemia lotto per vedere mia figlia crescere” e “se uscirò vincitore da questa vicenda, mi dedicherò maggiormente a fare il testimonial per la ricerca scientifica”. Lo dice subito il conduttore più amato dagli italiani, che è uscito non senza acciacchi da un’ischemia arrivata il 23 ottobre durante il programma L’Eredità.
A il Corriere della Sera parla a cuore aperto. Racconta di sentirsi “in un imbuto che restringe l’orizzonte, vedi la vita assottigliarsi, ammesso che la vita continui, si fanno valutazioni importanti sul vivere i rapporti che contano, non disperdi più il tempo, si privilegiano le cose fondamentali”. Il 5 febbraio compie 60 anni un traguardo dice lui, che però avrebbe voluto passare con un altro spirito, anche se “non rinuncio a sperare di riprendere un’esistenza piena di forza, anche se con le gambe un po’ fiaccate” fa sapere con energia.
Il padre – Diventare padre in età avanzata, dice Fabrizio Frizzi, ìì, “è stata una scelta d’amore e non un atto di egoismo: avendo una compagna tanto più giovane di me, so che Stella è comunque in buone mani e ciò mi fa sentire meglio rispetto alle preoccupazioni legate alla mia anagrafe”. La battaglia ora per lui è continuare a veder crescere la sua creatura. Racconta che “ogni giorno giochiamo insieme, è il suo modo di sorreggermi, mi dà l’energia per continuare a combattere”.
E come regalo che per il 5 febbraio chiede solo “un pensiero affettuoso da chi mi vuol bene e un augurio per il proseguo della vita”.
Tagged

Lascia un commento