#RimborsopoliM5S, la “rete grillina” in rivolta (ma c’è chi giustifica)

In Rilievo Società

Condividi!

Dopo il video de Le Iene, prima lanciato, poi censurato per par condicio, e alla fine pubblicato sul web “perché la legge non lo impedisce”, si è aperta una vera e propria bufera sui 5Stelle. Secondo l’Ansa dai primi controlli emergerebbero non solo parlamentari ma anche consiglieri e europarlamentari che versano sul proprio conto i rimborsi e di fatto si intascano alcune somme che invece promettevano di restituire secondo l’editto di Rousseau-Grillo.

LEGGI ANCHE L’ULTIMA INTERVISTA AD ANGELO TOFALO SULLE LISTE M5S

La rete ovviamente non ha affatto reagito bene allo scandalo, tanto che sui social l’hashtag #RimborsopoliM5S è diventato subito di tendenza e ha raccolto nel giro di poche ore migliaia di tweet di utenti imbufaliti e, ovviamente, ironici.

Tagged

Lascia un commento