Isola dei Famosi, nomination e canna-gate farsa? Scoppia il caso

In Rilievo Società

L’Isola dei Famosi continua a far parlare di sé più per i suoi retroscena e “falsità” che per i suoi contenuti. Dopo il “canna-gate” che continua a tenere banco durante qualsiasi puntata spuntano anche le ipotesi di pilotaggio legato alle nomination.

A svelare questa nuova presunta verità sono due audio fatti ascoltare da Striscia la Notizia nelle scorse ore. Nel primo audio registrato da una terza persona la protagonista è Chiara Nasti che dice a Massimiliano Caroletti, marito della Henger, che Andrea Marchi, capo-autore della trasmissione, la chiamò fuori e le chiese chi volesse nominare, ma al nome di Filippo Nardi, lui le disse: “No, vogliamo lasciarlo dentro ancora un po’, lo nominate più in là”.

Nel secondo, catturato da una telecamera nascosta, Nadia Rinaldi parla con Valerio Staffelli: “Marchi saliva sulla nostra isola e non ha fatto come con Monte che ci ha avvertito di quello che stava succedendo. Ci chiedeva solo: chi nomina, chi hai intenzione di nominare? A tutti, faceva solo questa domanda. E poi Amaurys è rimasto male quando Marchi gli chiedeva chi nominare dicendo di evitare il nome di Filippo. Lui voleva nominare Filippo fin dall’inizio. Amaurys ha detto ‘mi sento una m***a, la prossima volta però decido io e non mi faccio più influenzare. Ci dicevano di non nominare Filippo perché gli piaceva che rimanesse dentro”.

Leggi anche l’addio di Francesco Monte
Leggi anche il “canna-gate” dell’Isola

Ecco quindi quello che, all’insaputa di Alessia Marcuzzi, sarebbe un nuovo scandalo isolano Nel frattempo però non si placa neanche la bufera legata al “canna-gate”. A Fanpage.it sul caso droga all’Isola dei Famosi ha parlato l’ex naufrago Craig Warwick che ha ripetuto una cosa già detta in puntata: “Ho ho visto tutti fumare, anche Eva Henger aveva sempre la sigaretta in bocca. Non ho mai sentito odore di marijuana, solo l’odore della sigaretta elettronica di Filippo Nardi. Non ricordo alcuna riunione con un autore, solo che Eva aveva intenzione di raccontare questa cosa della marijuana una volta che fossimo stati in diretta. Eva me ne aveva già parlato in precedenza, mentre eravamo da soli in acqua”. 

Il suo racconto si trasforma in un attacca pesantissimo: “È lei che mi ha messo le parole in bocca perché voleva che la difendessi. Le avevo già detto di non aver visto niente ma lei mi aveva detto che dovevo dire di averli visti fumare marijuana. Non l’ho detto in studio perché volevo difenderla. Lei parla piano in studio, è posata perché ha già studiato quello che deve dire”.
Poi rivela un retroscena: “Eva era molto arrabbiata con Francesco. Avevano la stessa agenzia e, già prima che l’isola cominciasse, si erano promessi di non nominarsi. Visto che esisteva la possibilità che Monte vincesse, le aveva promesso che l’avrebbe portata con sé fino alla fine. Eva si sentiva molto vicina a Francesco. Durante il viaggio avevano parlato molto. Quando lui l’ha nominata, lei è impazzita. Durante la prima settimana non ha smesso un attimo di parlare di lui”.
 
Al contrario, Warwick difende la produzione: “Sì, quando ho lasciato il gioco la produzione mi ha messo al corrente di quanto stava accadendo in Italia ma nessuno mi ha detto cosa dire. Mi hanno solo invitato a confermare se avessi visto, o a non farlo nel caso non avessi visto niente. Mi è stato detto di fare solo quello che sentivo”.

Non c’è proprio pace per quest’Isola…

Condividi!

Tagged
Micaela Del Monte
A sei anni ho avuto la mia prima macchina da scrivere ma poi gioco del pallone è diventata la mia passione. Laureata in scienze della comunicazione, ho iniziato a scrivere per diversi giornali online fino ad arrivare ad IntelligoNews in redazione. Oggi scrivo per Lo Speciale e collaboro con la radio della Capitale