Vaccini “trasversali”, Meloni e Renzi difendono lo ‘zar’ Zaytsev

Politica

Su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha mostrato la sua solidariet√† al campione della nazionale di pallavolo attaccato duramente dai free vax per aver fatto vaccinare sua figlia e aver mostrato una foto subito dopo: “Abbiamo il diritto a vaccinare i nostri figli senza che si auguri loro la morte. Io sto con lo ‘zar’ Ivan Zaytsev, orgoglio della nostra nazionale azzurra di pallavolo, campione nello sport e nella vita. Grazie per aver dato l’esempio e auguri alla tua piccolina”.

E della stessa opinione √® anche Matteo Renzi, senatore del Pd, che oggi ha voluto ringraziare lo sportivo cos√¨: “Tutti sappiamo ammirare un campione in campo. √ą ancora pi√Ļ bello sapere che alcuni campioni possono essere grandi esempi anche fuori dal campo. Grazie allo Zar Zaytsev per le sue giocate, grazie a babbo Ivan per il suo esempio. I¬†vaccini¬†salvano vite, l’ignoranza uccide”.

Insomma trasversalmente per la politica si tratta di un esempio da seguire piuttosto che da riempire di insulti.

Ieri la novit√† emersa in tema di obbligatoriet√† delle vaccinazioni, introdotta dall’ex ministro Lorenzin, aveva scatenato un giro di polemiche. Il ministro della salute Giulia Grillo durante il Question Time aveva chiarito che non era¬†“in alcun modo in discussione il valore sanitario dei vaccini”, ma che¬†bisognava “discutere, a livello politico, sull’individuazione delle “modalit√† migliori attraverso le quali esse debbano essere proposte alle famiglie affinch√© sia sempre pi√Ļ consapevoli – e senza riserve – la loro volontaria adesione”.

Praticamente, questo Governo, ha scelto “nella ferma e sincera convinzione della centralit√† del ruolo del Parlamento” di ascoltare ogni seria e condivisa “proposta di modifica della normativa vigente” sull’obbligo vaccinale per l’iscrizione a scuola “nell’ottica di un migliore bilanciamento tra il diritto all’inclusione, il diritto all’istruzione, e il diritto alla tutela della salute individuale e collettiva”.

Prerogative parlamentari che secondo lei non hanno caratterizzato l’adozione del decreto sui vaccini da parte del precedente governo.

Condividi!

Tagged
Annalisa Barbier
Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, Dottore di Ricerca in Neuropsicologia con specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale. Ho maturato un’esperienza presso strutture pubbliche come il Policlinico "Agostino Gemelli" e la Fondazione "Don Carlo Gnocchi" ed esercitando la libera professione. Dal 2006 ho accolto le tecniche di consapevolezza Mindfulness nella mia vita e nel 2004 sono diventata socio Fondatore e Segretario dell'Associazione "LA VOLPE NASCOSTA", nata per insegnare a riconoscere e gestire la manipolazione patologica. Dal 2016 collaboro presso l'INPS in qualità di Operatore Sociale/Esperto Ratione Materiae. Scrivo di psicologia, benessere e coppia per Lo Speciale per aiutare le persone a migliorare la loro vita attraverso un percorso di conoscenza, consapevolezza, crescita ed integrazione di sé.
https://www.psicoterapiapersona.it/quando-serve-lo-psicologo/dott-ssa-annalisa-barbier/