/

Tsipras si è guadagnato la benevolenza dell’Ue, non quella dei greci

3 minuti di lettura

Tsipras si è guadagnato la benevolenza dell’Ue ma ha perso quella dei greci. Avrà sicuramente evitato la rivolta di un popolo esausto, in perenne crisi e con un tasso di mortalità infantile cresciuto in pochi anni neanche fosse terzo mondo, ma ha perso.

Ora tocca all’uomo della dinastia (politica) Mitsotakis, che continuerà l’opera del suo predecessore? Per la rete è quasi certo. Perchè la sconfitta di Tsipras che sfidava l’austerity e si schiantò sull’Europa, è solo l’inizio. Ci saranno delle repliche. 

Tsipras è durato sette anni e le ricette miracolose non ci sono state. Era partito bene, con la promessa di cambiare il mondo ed è finito a salvare l’europa ma non se stesso. Unica consolazione è che Syriza è comunque il secondo partito. Ma è andata bene ai greci? Tutto già visto: scassano i conti pubblici, portano il paese al default, poi destra e sinistra si avvicendano come salvatori.

La rete su questo non perdona, e infatti giudica la giostra delle elezioni come un triste teatrino scontato. Ecco qualche opinione:

Marta Moriconi

La velocità e la capacità di individuare subito la notizia sono le mie qualità. Sono laureata in Giurisprudenza con il massimo di voti ma lascio la pratica forense e i Tribunali ben presto per gettarmi nella mia passione. Inizio la carriera nel monitoraggio radiotelevisivo, passo per gli uffici stampa, arrivo ai giornali online.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vicenda Alex, parla Meluzzi: “E’ una guerra contro l’Italia”

Articolo successivo

Martedì 9 luglio 2019, l’oroscopo di Paolo Fox e i segni della fortuna

0  0,00