#RecoveryFund, cosa ne pensano gli italiani sui social

4 minuti di lettura

Pioggia di miliardi ma chissà come mai si ripensa al MES. Tenete conto che ogni anno il nostro contributo netto alla UE è di circa 5-7 miliardi. E’ chiaro capire come la paura la faccia da padrone sui social. Lo strumento del Recovery Fund se da un lato convince gli europeisti, dall’altro non convince i sovranisti.

Per alcuni “gli unici soldi a fondo perduto sono quelli che mette la BCE facendo click e creando moneta dal nulla. Ma i fondi perduti non esistono c’è sempre chi paga”. A lasciare perplessi anche il fatto che il premier olandese Rutte abbia parlato con Conte delle “riforme” che farà l’Italia dopo il Covid. E la questione non è affatto secondaria, ma i giornali italiani non la riportano.

Di fatto l’Italia riceverebbe 81,8 mld e ne restituirebbe presumibilmente circa 70. E’ quanto pare di capire. Ma i soldi andranno investiti dove dicono loro. E non prima del 2021. Insomma il recovery fund è come fare un mutuo. Lo spendi subito e lo ripaghi dopo (con più soldi all’UE e con eurotasse? Ma allora sarebbe comunque indebitamento?
“UE fa il mutuo, lo ripagheremo noi e come spendere questi soldi lo deciderà la Merkel” avverte Claudio Borghi su twitter.

Ma ecco cosa ne pensano gli italiani.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

MEDFILM FESTIVAL ANNUNCIA LA SUA 26a EDIZIONE

Articolo successivo

Recovery Plan. Salvini e la Meloni in difficoltà. Il flop della comunicazione sovranista

0  0,00