#RecoveryFund, cosa ne pensano gli italiani sui social

Politica

Pioggia di miliardi ma chissà come mai si ripensa al MES. Tenete conto che ogni anno il nostro contributo netto alla UE è di circa 5-7 miliardi. E’ chiaro capire come la paura la faccia da padrone sui social. Lo strumento del Recovery Fund se da un lato convince gli europeisti, dall’altro non convince i sovranisti.

Per alcuni “gli unici soldi a fondo perduto sono quelli che mette la BCE facendo click e creando moneta dal nulla. Ma i fondi perduti non esistono c’è sempre chi paga”. A lasciare perplessi anche il fatto che il premier olandese Rutte abbia parlato con Conte delle “riforme” che farà l’Italia dopo il Covid. E la questione non è affatto secondaria, ma i giornali italiani non la riportano.

Di fatto l’Italia riceverebbe 81,8 mld e ne restituirebbe presumibilmente circa 70. E’ quanto pare di capire. Ma i soldi andranno investiti dove dicono loro. E non prima del 2021. Insomma il recovery fund è come fare un mutuo. Lo spendi subito e lo ripaghi dopo (con più soldi all’UE e con eurotasse? Ma allora sarebbe comunque indebitamento?
“UE fa il mutuo, lo ripagheremo noi e come spendere questi soldi lo deciderà la Merkel” avverte Claudio Borghi su twitter.

Ma ecco cosa ne pensano gli italiani.

Condividi!

Tagged