/

La simbologia dei quattro elementi

7 minuti di lettura

È probabilmente la lettura più interessante di tutta la simbologia astrologica, quella degli elementi in cui si suddividono i segni zodiacali.

Ed è veramente interessante la perfetta sovrapposizione che si può applicare alla suddivisione del corpo umano. Terra, acqua, aria e fuoco, questi sono i quattro elementi che costituiscono le componenti base della simbologia dei segni, ed erano considerati dagli antichi come gli elementi che costituiscono l’universo e l’uomo. Toro, vergine e capricorno sono i segni di terra. La simbologia è semplice e chiarissima: essi sono per le cose stabili, ferme e che durano nel tempo. Detestano i cambiamenti e le sorprese, amano sapere quello su cui possono contare, hanno bisogno di sicurezza e di stabilità. Sono per i tempi lunghi. Se amano, sperano che sia per sempre, vogliono poter contare sul partner, il tradimento li destabilizza e li rende insicuri. Hanno bisogno di certezze. Lo stesso cercano sul lavoro, sulla casa, praticamente tutti i fondamentali elementi del vivere, devono essere stabili e sicuri, niente di improvvisato o lasciato al caso.

Sono forti e fedeli, su di loro, si può sempre contare, sono affidabili. Nella lettura simbolica sono affini e complementari ai segni di acqua :cancro, scorpione e pesci. In effetti l’acqua non ha forma…

È fluida, sempre in movimento. Ha bisogno della terra per avere una forma, per essere contenuta. Come notiamo il simbolo è illuminante. I due diversi gruppi di segni, nelle loro caratteristiche ed esigenze più profonde, sono affini e complementari. Naturalmente con diverse sfumature, essendo i segni di acqua i “sensori” dello zodiaco. Per loro il linguaggio fondamentale è quello inconscio, quello delle sensazioni, delle emozioni e delle percezioni. È la componente irrazionale del mondo, spesso sottovaluta e non considerata, ma non per questo meno importante. Anzi, in questi tempi di crisi, si sta riscoprendo il valore dell’interiorità e della grande ricchezza di soluzioni che può offrire ai nostri problemi. Anticamente si diceva che la notte porta consiglio. In effetti quando dormiamo, finalmente tace il nostro cervello razionale, che tutto vede e controlla! Ma spesso non tutto può essere spiegato e controllato…

E qui viene in soccorso la nostra intuizione, che spesso per vie misteriose e sconosciute può aiutarci. È la soluzione a cui non pensavamo, quello che il mondo razionale non riusciva a comprendere. Spesso, sempre nelle persone che hanno doti medianiche, i segni di acqua sono presenti nel tema di nascita. È il mondo parallelo di cui tutti parlano, ma pochi riescono a comprendere. In una realtà completamente dominata dalla ragione e dalla tecnica che si crede tutto possa risolvere, il mondo delle emozioni e delle sensazioni viene messo in secondo piano. Grandissimo sbaglio. La maggior parte dei nostri problemi, nasce da questo profondo squilibrio. Ma i segni di acqua, non riescono a non “sentire” questa voce interiore e spesso vivono in un mondo loro proprio,  per fuggire da una realtà troppo dura e difficile.

Completamente opposti, quindi anche simbolicamente incompatibili, sono i segni di fuoco e quelli di aria. Armonici tra di loro, rappresentano esattamente il contrario di quanto abbiamo descritto per i segni di terra e di acqua.  Ariete, leone e sagittario, sono il fuoco e l’energia che si sprigiona da lui. Sono i protagonisti della scena del mondo. Non sono interessati a pensare, a meditare a riflettere… Loro devono agire! Sono i segni dell’azione, vogliono combattere contro il mondo intero, se necessario, per dimostrare che esistono. Napoleone può essere un esempio per tutti… Travolse tutto e tutti nel suo impetuoso passaggio, poco curandosi delle eventuali conseguenze umane e non solo. Certo è un caso limite, ma ben suggerisce le caratteristiche di fondo. È poi la lotta, la prima spinta verso la vita, come insegnano anche le leggi della natura e i segni di fuoco sono i migliori combattenti tra tutti i segni dello zodiaco.

Il fuoco è alimentato dall’aria, se ne nutre, altrimenti si spegne. Al solito le simbologie ci raccontano di informazioni precise e profonde, come fossero affreschi di allegorie e di metafore che il genere umano ha codificato, analizzato e tramandato per immagini simboliche. Ma per noi, sono una fonte inesauribile di suggerimenti e di dettagli da poter leggere e interpretare.

Ed infine i segni di aria, l’elemento più mobile, quello che simboleggia il pensiero, l’energia più veloce, il collegamento delle informazioni tra di loro, per giungere a nuove conclusioni, scoprire il nuovo e il significato vero di tutto. È la mente, che tutto sovrasta e coordina, spirito e corpo, interdipendenti e collegati in uno scambio di funzioni, che proprio in questi ultimi anni hanno avuto grande interesse anche da parte degli scienziati più rigorosamente razionali, ma che non possono codificare anche quello che ancora non sappiamo e possiamo solo intuire per ipotesi. Più scopriamo e più ci rendiamo conto che ben poco sappiamo…

Appunto gemelli, acquario e bilancia, sono sempre alla ricerca di altro, curiosi di tutto e di tutti, sempre terrorizzati di non avere più stimoli…. Per fuggire dal loro più grande nemico: la noia.

Stiamo scoprendo ora le potenzialità del cervello, ancora si cerca di capire quanto ne usiamo e che influenza può avere nel condizionare la realtà. Sono conoscenze che magari gli antichi popoli già sapevano, basti pensare all’uso di tante civiltà di riti a cui noi ora diamo un significato preciso e scientifico, chiarito dalle scoperte dei ricercatori. Ma che una visione iper razionale e tecnologica ha limitato nel suo sguardo d’insieme, togliendo a tutti noi, grandi potenzialità di conoscenza del mondo, della sua vastità e soprattutto della sua complessità.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Governo. Il nuovo bipolarismo italico: costruttori vs volenterosi

Articolo successivo

Italia in deflazione per l’ottavo mese consecutivo

0  0,00