/

Massimo Bomba: I simboli dei quattro elementi e la corrispondenza nel corpo umano

10 minuti di lettura

Anni fa, conobbi un medico olistico che curava disturbi e malattie, secondo discipline e studi, completamente al di fuori della nostra tradizione occidentale. Il corpo era diviso in quattro parti, a sua volta il piede era diviso in quattro parti, così la mano e così la testa. Questa suddivisione era naturalmente simbolica, io non riuscivo nemmeno a immaginare a cosa facesse riferimento, ma sta di fatto che poi in seguito scoprissi una veramente incredibile coincidenza con la simbologia astrologica!

Le terapie erano soprattutto manuali e si basavano sulla digitopressione di alcuni punti del corpo e la coincidenza con i meridiani energetici, che contempla la medicina orientale anche per l’agopuntura. Ma il dato che mi stupì enormemente fu, la perfetta coincidenza dei simboli degli elementi del corpo, con i significati che suggeriva la lettura astrologica!

Pur evidentemente partendo da presupposti completamente diversi e provenienti da culture e forme di pensiero sconosciute tra di loro. Per me era sbalorditivo. Secondo questo studio, il corpo era così suddiviso :le gambe, corrispondono all elemento della terra, il ventre, corrisponde all elemento acqua, il tronco, sede dei polmoni e del cuore, all’elemento fuoco e la testa all elemento aria.  A sua volta anche il piede è suddiviso in quattro parti, come la mano e come la testa. Ma la constatazione di poter sovrapporre perfettamente le due simbologie fu per me una grande sorpresa.  E se ce ne fosse bisogno, la conferma che quando c’è un segno o un simbolo di qualsiasi tipo, se indaghiamo, non faremo mai un lavoro inutile, ma sempre arriveremo a nuove scoperte e nuove conoscenze.

E passiamo all’analisi vera e propria, quella che ci farà scoprire le incredibili coincidenze. Le gambe sono la parte del corpo più solida, probabilmente, costituite soltanto da fasce muscolari, proprio perché devono sostenerne il peso. Non ci sono organi vitali, e devono solo essere forti e stabili.

Esse nella medicina naturale di questo tipo di riflessologia, corrispondono appunto alla terra. E come non leggere la perfetta coincidenza. La terra, che comprende i segni del toro, della vergine e del capricorno, ha come caratteristica di fondo, la forza, la stabilità, la perseveranza e la fedeltà. Sono i segni del lavoro e del progetto a lungo termine, quelli che amano programmare la loro vita, se potessero fino ai loro ultimi giorni, non lasciando nulla al caso o peggio all improvvisazione. In fondo proprio come devono essere le nostre gambe…

Ci devono sostenere fino alla fine della nostra vita! Guai se vacillano…

Dobbiamo poterci contare.

La lettura simbolica è evidente.

Il ventre, la pancia che contiene l’intestino, la nostra parte più molle e tenera…

Corrisponde all’acqua.  E al solito le simbologie sono perfettamente sovrapponibili.  Addirittura è di questi ultimi anni, la scoperta, se così vogliamo dire, di un cervello emotivo che ha sede proprio nel nostro intestino, in profonda e infinitamente complessa collaborazione e sinergia con il nostro sistema immunitario, quasi a presiedere e coordinare tutto il nostro corpo e la nostra salute.

Ed è qui che nascono le nostre sensazioni, le nostre emozioni ed anche le nostre paure, ma in senso positivo, perché sono il campanello d allarme che ci difende grazie all’intuito, dai pericoli improvvisi che l’analisi razionale avverte solo quando è troppo tardi…

Quindi nella pancia noi quasi sempre somatizziamo il dolore emotivo, e gastriti e coliti spesso sono la risposta fisica ad un dolore psichico. Rendersi conto di questi processi, apparentemente astrusi, secondo la mentalità razionale dominante, può invece essere di enorme aiuto per la comprensione dei nostri bisogni profondi. Se cerchiamo, ben comprendiamo che a tutto possiamo trovare una soluzione, anche ai problemi più misteriosi e complessi che riguardano il nostro sentire profondo o il nostro inconscio.

Queste caratteristiche sono quelle specifiche dei segni appunto di acqua… I segni che più ascoltano le sensazioni piuttosto che i ragionamenti, che danno sicuramente la precedenza ai sentimenti piuttosto che alla carriera, che sottomettono la ragione al sentimento…

E dove la sensibilità è così forte e manifesta da diventare a volte una vera e propria facoltà extrasensoriale, che permette di intuire cose e situazioni future in un modo che non riusciamo ancora a comprendere razionalmente. Eppure accade, anche molto spesso.

La parte del corpo dove si produce l energia vitale è sicuramente il tronco. Qui nei polmoni avviene il passaggio dell’ossigeno nel sangue, processo fondamentale alla vita, e qui ha sede il cuore, che con il suo continuo contrarsi, spinge il sangue fino ai punti più remoti del nostro corpo. Qui è la fucina del corpo, dove si produce l’energia della vita.  E questo corrisponde all elemento del fuoco e quindi ai tre segni dell’ariete, del leone e del sagittario.

E di nuovo le simbologie sono incredibilmente perfette nella loro lettura.

La produzione dell’energia è fondamentale per la vita. Questo accade in questa parte del corpo umano. Sia nei polmoni che nel cuore. Ed è l energia la chiave di lettura della realizzazione dei segni di fuoco. Loro sono per agire e combattere contro qualsiasi tipo di problema si frapponga tra loro e il mondo. Loro sono i condottieri che portano alla conquista del nuovo. Il combattimento e la lotta gli permettono di capire chi sono veramente.

Devono imporsi per realizzarsi, ma questo, come insegna la guerra, può accadere solo trascurando tutti quegli elementi di pietà e comprensione che impedirebbero di raggiungere lo scopo, si perderebbe molto tempo ed energia.

Quando questo medico mi digitò presso la zona del piede, corrispondente al fuoco, cioè quella dove noi poggiamo il peso maggiore del nostro corpo, insieme a quella della terra, guarda caso, le due componenti più forti ed energiche, lui, analizzandomi mi disse che dovevo prendere delle decisioni e che questa incertezza mi stava facendo perdere molto tempo ed energia.

Allora mi presso’ quella parte per spingermi all azione. Quella era la terapia. Incredibile come agisse…

E infine la parte del corpo sede simbolica dell’aria: la testa. Qui ha sede nel cervello, quel complesso meccanismo che si chiama pensiero, qui ha sede la nostra mente, che è il motore che produce i pensieri e i ragionamenti, anche se la cosa è ancora fonte di studio e di ricerca.

È l’organo meno conosciuto e più studiato per la sua complessità. Spesso abbiamo più ipotesi che certezze scientifiche. A volte sono più illuminanti gli antichi con le loro conoscenze magiche od esoteriche che spesso spiegano a noi così scientifici e razionali dei dettagli che non avremmo mai compreso altrimenti.

Vere e proprie intuizioni, ma che si basano su lunghi tempi di osservazione, come è la stessa astrologia o il vasto terreno dei simboli, nessuno dei quali è nato per caso o combinazione, ma è sempre scaturito da tempi lunghissimi di osservazione.

Citiamo per tutti la pratica degli egizi di conservare le viscere dei defunti, come se avessero intuito un importanza particolare di questa parte del corpo umano, forse proprio per il fatto che qui si provassero le sensazioni e ci fosse questa grande risposta emotiva agli eventi.

E invece, cosa per noi quasi inspiegabile e assurda, non considerassero minimamente il cervello, che veniva semplicemente tolto e buttato! Ecco descritta la suddivisione simbolica del corpo umano secondo la simbologia dei quattro elementi fondamentali e delle loro caratteristiche.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

A Digitale Italia focus su comunicazione istituzionale

Articolo successivo

Il caso Cesa sull'”operazione costruttori” e il M5S “riscopre” la questione morale

0  0,00