Negoziati Ue-Pfizer per 1,8 miliardi di vaccini in tre anni

1 minuto di lettura

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – "Grazie a partner affidabili", come Pfizer e BioNTech, "la campagna di vaccinazione nell'Unione europea sta accelerando". Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, oggi in visita all'impianto belga di Puurs dell'azienda farmaceutica Pfizer. Fiduciosa, la presidente ha anche ricordato che di questo passo, "avremo abbastanza dosi", per raggiungere l'obiettivo del 70% di adulti vaccinati "già a luglio". Inoltre, Von der Leyen ha annunciato che, l'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato il benestare per "un aumento della capacità di produzione del sito di un ulteriore 20%". L'ampliamento renderà lo stabilimento di Puurs "uno dei più grandi d'Europa", ma il sito vantava già un altro primato. Infatti, è a Puurs che l'Unione europea ha cominciato a produrre, per la prima volta, vaccini a tecnologia mRNA su larga scala. La visita di Von der Leyen è avvenuta pochi giorni dopo l'annuncio da parte della Commissione europea di "aver avviato le negoziazioni" per un nuovo contratto con l'azienda farmaceutica Pfizer, per la fornitura di 1.8 miliardi di vaccini per il periodo 2021-2023". (ITALPRESS). alp/sat/red 23-Apr-21 15:11

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Berrettini vola in semifinale a Belgrado

Articolo successivo

Il Covid frena la nascita delle imprese

0  0,00