Recovery, Tajani “Interesse nazionale non è separato da quello europeo”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Il Pnrr "è il modo con il quale staremo in Europa nei prossimi anni con una visione nazionale, grazie anche al sostegno economico-finanziario che verrà dall'Europa. Credo che non esista interesse nazionale italiano separato dall'interesse europeo, quello complessivo. L'interesse europeo è tale in quanto deve riuscire a fare una mediazione tra i diversi interessi nazionali che non sarebbero in grado di affrontare la sfida globale se non fossero parte di un'unione. La nostra non è soltanto un'unione di interessi ma anche di valori". Lo ha detto Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia. "Il Recovery – ha spiegato – è la dimostrazione che si può lavorare insieme ed è il primo cambio di passo verso una tutela dell'interesse nazionale. Rappresenta un po' una vittoria di chi dal 2008 in poi chiedeva che non ci fosse solo l'Europa del rigore". Per Tajani "attraverso il lavoro che stiamo facendo per il piano italiano del Recovery, dobbiamo dar vita a riforme indispensabili per rendere più credibile il nostro Paese e agevolare la collaborazione con gli altri. Penso alla riforma delle burocrazia, che è fondamentale per attrarre investimenti ed essere più credibili, alla riforma del fisco e della giustizia". (ITALPRESS). ym/ads/red 26-Apr-21 15:44

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Traffico di sigarette e droga, 10 arresti tra Palermo e Napoli

Articolo successivo

Covid, Zaia “In Veneto due casi di variante indiana”

0  0,00