Immobiliare, nel primo trimestre compravendite in rialzo

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Segnali di ripresa, nel primo trimestre 2021, per i volumi di compravendita del settore residenziale e non residenziale. Gli acquisti di abitazioni sono aumentati del 38,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e quelli relativi al comparto terziario-commerciale sono cresciuti del 51,3%. Segno positivo anche per il settore produttivo (+43,6%). Sono alcuni fra i principali dati che emergono dal report statistico dell'Osservatorio del mercato immobiliare dell'Agenzia delle Entrate. Per il settore residenziale si registra un numero totale di scambi che tocca quota 162.258. Anche in questo trimestre, come nell'ultimo del 2020, il segno positivo è più marcato nei comuni minori (+43,3% rispetto al primo trimestre 2020); nei capoluoghi i volumi di compravendita crescono del 30% circa. A Genova si registra il valore massimo di crescita, +36,7%; per Roma, Torino e Napoli il tasso è intorno al +30%. A Milano, Bologna e Firenze, dopo ancora un calo rilevato nello scorso trimestre, le compravendite riprendono ad aumentare con tassi di crescita più moderati, ma comunque a due cifre. Bene anche gli scambi dei depositi pertinenziali (cantine e soffitte), con volumi di compravendita quasi raddoppiati rispetto allo stesso trimestre del 2020, e di box e posti auto, con una tendenza positiva (+41,9%) che si accentua rispetto a quanto già registrato nel trimestre precedente (era +10,6%). Per il comparto terziario-commerciale, in particolare uffici e studi privati crescono del 50,7%, mentre i negozi e laboratori del 34,4%. Crescono anche le compravendite di depositi commerciali e autorimesse (+61,6%), capannoni e industrie (+43,6%) e il settore produttivo agricolo (+53,2%). (ITALPRESS). fil/ads/com 08-Giu-21 17:45

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Politecnico Torino amplia gli spazi, Appendino: “Investimenti importanti”

Articolo successivo

Koelliker introduce in Italia 5 nuovi brand EV e nuove partnership

0  0,00