Accordo nel Governo, sblocco dei licenziamenti a eccezione del tessile

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Sblocco dei licenziamenti per l'industria manifatturiera ed edilizia con l'eccezione per il tessile e i settori ad esso collegati (calzaturiero, moda): è questo uno dei punti sui quali è stato trovato l'accordo nel corso della Cabina di regia presieduta dal Presidente del Consiglio Draghi, alla quale hanno partecipato i ministri Renato Brunetta, Andrea Orlando, Giancarlo Giorgetti, Roberto Speranza, Elena Bonetti, Daniele Franco, Stefano Patuanelli. Contestualmente le aziende di quei settori potranno fruire della Cig gratuita. Inoltre è stata discussa la possibilità di erogare ulteriori 13 settimane di cassa integrazione straordinaria a tutte le imprese appartenenti ai tavoli di crisi industriali attualmente aperti e non, che abbiano esaurito gli ammortizzatori. A partire da domani il premier Mario Draghi incontrerà le parti sociali. La Cabina di regia infine si è espressa favorevolmente per l'estensione di due mesi, fino al 31 agosto, del blocco delle cartelle esattoriali. (ITALPRESS). sat/red 28-Giu-21 19:39

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 389 nuovi casi e 28 decessi in 24 ore

Articolo successivo

La Spagna batte 5-3 la Croazia ai supplementari e vola ai quarti

0  0,00