Inter batte Dinamo Kiev 3-0, Dzeko subito in gol

2 minuti di lettura

MONZA (ITALPRESS) – Gol e spettacolo all'U-Power di Monza dove l'Inter vince (3-0) e convince in amichevole contro la Dinamo Kiev. Simone Inzaghi schiera i suoi – che tra sette giorni sfideranno all'esordio in campionato il Genoa – con un 3-5-1-1, con il neoacquisto Edin Dzeko subito in campo dal primo minuto, prima ancora che venga ufficializzato il suo arrivo dalla Roma. Tra i pali c'è Handanovic, davanti a lui linea a tre composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni; in mediana Darmian e Perisic giocano larghi, in mezzo Barella, Brozovic e Calhanoglu; in avanti il solo Dzeko supportato da Sensi in posizione di rifinitore. Pronti via e i nerazzurri dimostrano immediatamente di essere molto più in palla rispetto alla compagine ucraina di Lucescu. Al 5' bella conclusione di Barella respinta da Buschan in angolo. Sugli sviluppi del corner calciato da Calhanoglu colpo di testa di De Vrij ma la sfera si spegne fuori di un soffio. La squadra di Inzaghi ha grande voglia e al 13' sblocca il match con un'azione da PlayStation: Barella di tacco per Skriniar che serve Dzeko, il bosniaco anch'esso di tacco serve Sensi, che ancora con un tocco di fino mette Barella nelle condizioni di calciare a rete. E' un Inter che gioca bene e non permette agli avversari di rendersi pericolosi. Al 19' ancora angolo di Calhanoglu che pesca tutto solo Dzeko, ma l'ex Roma da pochi passi di sinistro spara alto. Il raddoppio arriva però al 34' con un'altra bella azione: lancio lungo di Barella a cercare Dzeko, l'attaccante bosniaco controlla, supera il portiere e deposita in rete. Nella ripresa al 56' l'Inter sfiora il tris con Calhanoglu ma il tiro del turco viene respinto sulla linea. E' il preludio del gol del 3-0 che arriva quattro minuti dopo con Sensi, abile a spingere in rete una respinta errata del portiere della Dinamo Kiev. Nerazzurri brillanti, Dinamo Kiev non pervenuta. (ITALPRESS). mra/ari/red 14-Ago-21 20:39

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Palazzo Chigi “Green pass obbligatorio anche nelle mense aziendali”

Articolo successivo

Addio a Gianfranco DʼAngelo, una vita a far sorridere il pubblico

0  0,00