Ricciardi “Green pass solo ai vaccinati, un tampone non può bastare”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Il Green pass non andrebbe dato più a chi fa il tampone, ma dovrebbe essere una certificazione rilasciata soltanto a chi si è vaccinato o è guarito. Sarebbe un altro modo per spingere ancora di più alla profilassi. Bisogna ridurre la circolazione virale e interrompere la catena di contagio comunitaria. Non si devono registrare casi almeno per un certo periodo di tempo. Ma è una lotta continua, non possiamo abbassare la guardia. Il grande errore di Australia e Nuova Zelanda è stato di non aver capito che dopo aver ridotto la circolazione a zero, dovevano vaccinare". Lo dice Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, in un'intervista al Messaggero. Riguardo al vaccino, "l'obbligatorietà deve essere decisa dal governo, ed è un atto etico di protezione anche nei confronti di chi ha paura di vaccinarsi, perché di fatto li sprona alla profilassi. Però, ripeto, è una scelta puramente politica. Personalmente, non sono contrario". (ITALPRESS). fil/red 29-Ago-21 08:36

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Allegri “Troppa frenesia, ci vuole più compattezza”

Articolo successivo

Governo, Gelmini “Basta liti, Lamorgese non si tocca”

0  0,00