Il green pass fa acqua da tutte le parti?

2 minuti di lettura

Mi domando perché sul tema del green pass ci sia tanta difficoltà ad ammettere che non si tratta di uno strumento sanitario e che anzi non garantisce affatto la sicurezza di nessuno.

All’ospedale di Roma che si è visto chiudere diversi reparti, i media ancora ci devono comunicare, con la stessa solerzia, perfidia e colpevolizzazione, chi sia stato a far partire il focolaio e se per caso sia stato un paziente ricoverato vaccinato, ovviamente per caso. Vallo a sapere (state pur certi che se fosse stato un non vaccinato lo avremmo saputo).
Sappiamo solo che nell’ultimo decreto, siccome sono cinici ma non scemi, è stato introdotto negli ospedali l’obbligo di tampone a tutti, vaccinati e non. Ma guarda un po’, dopo tante chiacchiere torniamo al punto di partenza sui contagi: distanziamento, mascherina, tampone se si sta al chiuso con altre persone. Certo i ristoranti subirebbero un crollo, la gente vaccinata non si sentirebbe spavalda e sicura come fa oggi e saprebbe addirittura di essere rischiosa per gli altri, fragili soprattutto, cosa che è stata negata con forza fino a poco tempo fa e in cui molti hanno creduto.

Agli anziani, ai deboli, ai non vaccinati, direi di rimanere vigili, più che vigili, perché comunque se la malattia continua a girare, le varianti nuove sono sempre in arrivo, e di tutelare chi hanno vicino. A chi ha bambini a scuola idem. Anche foste tutti vaccinati, anche i piccoli, occhio che potreste tornare a casa col virus addosso e trasmetterlo a chi non vorreste mai.

Siamo contenti di aver raggiunto ottime coperture di vaccinazioni, ci aspettavamo una strategia sugli anziani più ferma e piu certezze, meno discussioni sui piccolini che rimangono ancora oggetto di valutazione purtroppo, ma non crediamo affatto che sia finita. Se tutto è come sembra, la nostra sarà una rincorsa costante in attesa di terapie significative e definitive, e di vaccini sempre più modificati e tarati sulle evoluzioni. La scienza è sperimentazione ma qualcuno l’ha dimenticato. Si modifica con le modifiche in atto.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Equitazione: Global Champions Tour da domani in scena al Circo Massimo

Articolo successivo

F.1: Domenicali “Nel 2022 nessun Gran Premio in Germania”

0  0,00