Ci siamo, arriva il farmaco anti covid. Anzi due, ma…

1 minuto di lettura

Ci siamo. Da oggi inizia la distribuzione alle Regioni di molnupiravir, l’antivirale contro Covid-19 sviluppato dalla casa farmaceutica Merck. In una nota l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha reso noto la notizia.

La pillola ha avuto l’ok della commissione tecnico scientifica (Cts) nella seduta del 22 dicembre. Due sono gli antivirali che troveremo in farmacia: molnupiravir e remdesivir.

Il molnupiravir è un antivirale orale che va preso entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi.

“La durata del trattamento – spiegano da Aifa – che consiste nell’assunzione di 4 compresse (da 200 mg) 2 volte al giorno, è di 5 giorni. La determinazione Aifa relativa alle modalità di utilizzo è stata pubblicata il 29 dicembre 2021 sulla Gazzetta ufficiale ed è efficace dal 30 dicembre”. Per la sua prescrizione serve l’utilizzo di un registro di monitoraggio che sarà presto accessibile online sul sito dell’Agenzia.

Alcuni esperti però mettono sul tavolo critiche. Il molnupiravir non avrebbe la stessa efficacia su tutte le varianti di coronavirus. Per questo l’efficacia di molnupiravir, al momento, è calcolata al 30%. Non certo la panacea.

A marzo invece, in Italia, dovrebbe prendere il via la distribuzione del secondo antivirale autorizzato dall’Agenzia Europea del Farmaco (EMA), il Paxlovid brevettato da Pfizer. Simile alla pillola Merck ma, secondo i test più recenti effettuati dall’azienda, ha un’efficacia dell’89%.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Torneo Adelaide. Mager al secondo turno, Cerundolo ko in 3 set

Articolo successivo

Il doppio registro di “Don’t look up” e l’incrocio malefico “tra Jobs e Gates”

0  0,00