/

Il Teatro Argentina omaggia Giuseppe Bertolucci a dieci anni dalla sua morte

1 minuto di lettura

Nel ricordo di Giuseppe Bertolucci, a dieci anni dalla sua morte è l’omaggio al grande regista che si terrà mercoledì 15 giugno (ore 19) nella Sala Squarzina del Teatro Argentina con la presentazione del volume Il dolce rumore della vita. Giuseppe Bertolucci tra cinema, teatro, televisione e poesia (a cura di Franco Prono e Gabriele Rigola), pubblicato dalla Cineteca di Bologna e che contiene anche il DVD del documentario di Stefano Consiglio Evviva Giuseppe.

Un’occasione per ricordare uno dei registi più innovativi e multiformi del cinema e del teatro italiani, che ha sperimentato linguaggi e forme espressive diverse misurandosi con testi suoi o di altri, nel nome di una originalità stilistica e tematica: da Berlinguer ti voglio bene (1977) a L’amore probabilmente (2001), dal monologo teatrale interpretato da Roberto Benigni, Cioni Mario di Gaspare fu Giulia (1975) a quello con Sonia Bergamasco, Karénina. Prove aperte di infelicità (2012). Un lavoro creativo ininterrotto, uno sguardo poetico sul mondo e un impegno e rigore intellettuali che ci mancano.

L’omaggio sarà introdotto dalla proiezione di Tino e Tano (8’), cortometraggio di Giuseppe Bertolucci, con Antonio Piovanelli, a cui segue la presentazione del libro con Franco Prono (curatore del libro e già docente di cinema all’Università di Torino), Lucilla Albano, Stefania Parigi, Christian Uva e Vito Zagarrio, docenti di cinema al DAMS dell’Università Roma Tre. L’incontro continua con la cerimonia della consegna del Premio Europeo Giuseppe Bertolucci, alla sua nona edizione, che vedrà insignite la migliore attrice e la migliore regista emergenti europee. Il paese prescelto per il 2022 è la Lituania e le artiste che verranno premiate sono la regista Kamilė Gudmonaitė la giovane attrice Aiste Dirziute. La serata sarà condotta dalla scrittrice Lidia Ravera, grande amica di Bertolucci e prima direttrice artistica del premio nazionale Virginia Reiter per giovane attrice under 35, che il regista ha presieduto dal 2005. Ad affiancare la scrittrice alcune delle attrici (Virginie) premiate negli anni da Bertolucci e un padrino d’eccezione, Fabrizio Gifuni, che consegneranno i premi. A conclusione della serata ancora una volta le Virginie renderanno omaggio a Giuseppe Bertolucci.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Toti “Centrodestra colga modello Liguria per governare il Paese”

Articolo successivo

“La Santa piccola” in sala a Carrara

0  0,00