Roma, Bulgari vittima di un maxi furto. Ma non è la prima volta

Un maxi furto in uno dei negozi più chic della Capitale, la gioielleria Bulgari.
Secondo le prime stime, il bottino sarebbe di circa 500mila euro.

Ma quando gli agenti della polizia sono arrivati sul posto hanno trovato le porte regolarmente chiuse. I ladri, infatti, per entrare, hanno scavato un buco nel pavimento entrando da un sotterraneo e scappando dallo stesso buco dopo aver rubato i gioielli.

Sull’accaduto sono in corso le indagini dei poliziotti della squadra mobile di Roma.

Secondo quanto emerso, l’allarme è scattato intorno alla mezzanotte dopo che alcuni ladri sono entrati nella gioielleria da un buco creato nel pavimento attraverso. I ladri quindi, dopo essere entrati all’interno della gioielleria, hanno poi spaccato le vetrine e rubato i gioielli all’interno.

La polizia scientifica ha effettuato i rilievi ispezionando anche il buco nel pavimento che collegava il negozio ai sotterranei di un palazzo. Al vaglio pure le immagini delle telecamere.

Non è la prima volta che la gioielleria è vittima di un furto.
Un tentativo è capitato quando i ladri utilizzarono un carro attrezzi per sfondare la vetrina in pieno giorno.

E poi uno nel mese di aprile, quando una manager dell’azienda Bulgari è stata rapinata a Roma nel quartiere Parioli.

La donna era ferma in macchina poco distante da Villa Borghese, quando è stata vittima di un vero e proprio blitz.
La vettura della manager è stata avvicinata da un uomo con casco integrale e guanti che ha spaccato il finestrino dal lato di guida con il calcio di una pistola e poi, minacciando la donna con l’arma, si è fatto consegnare due bracciali e un orologio di Bulgari per un valore complessivo di 50 mila euro.

0  0,00