Fake contro i gilet gialli. Gli insulti erano di sinistra e di matrice islamica

Come si costruisce una fake “progressista”. L’ultima, del resto, di una lunga serie. Si sceglie un episodio ritenuto utile alla propaganda, e subito parte la manipolazione della grancassa mediatica (politici, intellettuali, giornalisti etc), tesa ad demonizzare un leader, un movimento, un partito, un’idea ben precisa. Anche a costo di prendere topiche clamorose, che ovviamente vengono […]

Continua a leggere

Vacanze estive: democratici contro la libertà di opinione?

Nessun riposo estivo. Quando meno te lo aspetti arriva il “mostro” pronto ad aprire le sue fauci. Mentre i radical-chic vanno a Capalbio, i nuovi potenti nazional-popolari a Milano Marittima, i disoccupati da nessuna parte, dall’alto secondo la rete si starebbe preparando a una nuova efficace strategia per ingabbiare, comprimere, reprimere definitivamente ogni opinione politicamente, […]

Continua a leggere

#DaisyOsakue, alla fine è colpa dell’uovo: media silenti. Il pregiudizio dem è il nuovo razzismo

Moncalieri, vicenda Daisy. Con quello che è successo ieri abbiamo scoperto che prima dell’uovo viene la gallina. E la gallina in questione è il vero razzismo. Molto diverso dalla campagna mediatica anti-razzista in malafede che politici di sinistra, giornalisti Rai di sinistra, intellettuali ed esperti progressisti, hanno subito orchestrato e costruito a tavolino per infangare […]

Continua a leggere

#pdchiediscusa, l’ov is l’ov, è nato prima l’uovo del razzismo? La rete spietata sul caso Daisy

#Daisyosakue è l’hashtag del momento insieme a #Pdchiediscusa. D’altronde è stato scoperto che quelli che aveva definito nazisti, fascisti, razzisti erano ragazzi bene (forse annoiati) di Moncalieri, e che uno sarebbe anche il figlio di un consigliere Pd. La rete se la ride, sfotte. E riflette. E’ stato l’uovo, si chiede qualcuno? Perché oggi nessuna […]

Continua a leggere