Maddalena Gissi

Anno scolastico. Gissi (Cisl): troppi ritardi, una scuola su quattro non inizierà le lezioni

Una percentuale che la Cisl indica come “sottostimata” ma già di per sé appare una ipotesi disastrosa. Secondo Maddalena Gissi, segretaria della Cisl scuola: “Una scuola su quattro presenta criticità per l’inizio dell’anno scolastico e non riaprirà regolarmente. Ed è una percentuale sottostimata. Questo significa”, calcola la Cisl, “che le tante difficoltà organizzative e logistiche […]

Continua a leggere

Io speriamo che vado a scuola… anche digitale!

Nell’ultimo giorno del mese di agosto del 1870 nasceva Maria Montessori. Presentata ad un congresso americano come “la donna più interessante d’Europa”, fu una delle prime donne a laurearsi in medicina e ad impegnarsi nella battaglia – più che mai attuale – per l’emancipazione femminile. I suoi metodi educativi, basati sulla responsabilità e consapevolezza relazionale […]

Continua a leggere
Scuola

Scuola in difficoltà. Flc Cgil: docenti discriminati e dal Governo decisioni tardive e caotiche. Serve un urgente cambio di rotta

“È significativo il fatto che un provvedimento così importante che riguarda aspetti indispensabili per la ripartenza delle attività scolastiche venga promulgato solo l’8 settembre, ovvero a pochissimi giorni dall’avvio del nuovo anno scolastico”. Non abbassa la guardia la Cgil Flc (Federazione lavoratori della conoscenza), che rimarca come dal Governo si prosegua con soluzioni di urgenza […]

Continua a leggere
Maddalena Gissi - cisl

Scuola. Gissi (Cisl): insegnanti e sindacati, giornata di studio sui problemi da affrontare

“Da tempo la Cisl ha scelto di investire con decisione sulla cosiddetta ‘prima linea’, valorizzando al massimo la rappresentanza sui luoghi di lavoro”. Maddalena Gissi, responsabile nazionale della Cisl scuola, annuncia così la “Giornata Nazionale Rsu e Delegati Cisl Scuola”, che si terrà lunedì 7 settembre 2020 in tutta Italia. Appuntamento giunto alla sua quinta […]

Continua a leggere
scuola

Scuola in emergenza. Sindacati all’attacco: graduatorie nel caos. Migliaia di precari con titoli sconvolti. Il ministro non vada avanti, serve un provvedimento urgente

“Serve un provvedimento d’urgenza. Neanche l’algoritmo di Renzi fece tanto. Procedura coinvolge 250 mila persone. Servirà per immettere in ruolo un docente su quattro. Testare, a campione, le varie situazioni per restituire fiducia al sistema che viceversa rischia il collasso”. Per la Uil scuola si è superato ogni limite. Dagli allarmi si è arrivati all’emergenza, […]

Continua a leggere

Scuola, Pro Vita & Famiglia: “Crisanti renderà tutti ostaggi. Mattarella difenda i nostri figli”

“Il Prof. Andrea Crisanti, autore del «Piano nazionale di sorveglianza» contro il Covid-19 al vaglio del Ministero della Salute, ha dichiarato che serviranno 400mila tamponi al giorno e che nell’attesa dei risultati andranno tutti in quarantena: docenti, compagni di classe e famiglie degli alunni. Così facendo renderà ostaggi tutti, a partire dai bambini e dai […]

Continua a leggere

Scuola, la corsa ad ostacoli. Flc-Cgil: troppe emergenze e poche risposte. Situazione difficile serve un impegno eccezionale e il rispetto degli accordi

“Abbiamo espresso la nostra profonda insoddisfazione sull’attuazione del Protocollo e, pur apprezzando la tempestiva attivazione dell’help desk, la nostra grande preoccupazione per l’assenza di risposte, in particolare per la tutela dei lavoratori fragili, per la gestione dei lavoratori in quarantena, per la regolazione contrattuale del lavoro agile del personale ATA e della didattica a distanza […]

Continua a leggere

Sindacati e Ministero, nuova lite. Flc-Cgil: fondi per la scuola, troppo tardi e insufficienti per il personale e la sicurezza

Fondi in più ma per i sindacati arrivano troppo a ridosso dall’inizio dell’anno scolastico. Continuano le tensioni tra sindacati di categoria e ministero dell’Istruzione. Questa volta anche per una buona notizia. Con il decreto “agosto” infatti, il Governo ha annunciato con la previsione di scostamento del bilancio, lo stanziamento di ulteriori risorse a favore del […]

Continua a leggere

Il ritorno a scuola. La Uil: ritardi, incertezze e tagli di posti. Penalizzati i docenti di religione. Il Governo intervenga. Basta con politiche neo liberiste

“Il governo è chiamato alle sue responsabilità se non vuole solo aprire le scuole, ma farle funzionare in presenza e insicurezza. Ne va del futuro sociale ed economico delle nuove generazioni”. Scuola senza pace, con il conto alla rovescia per l’inizio di anno e tutte le incertezze su sicurezza, insegnati, personale, graduatorie e strutture. I […]

Continua a leggere