#ErdoganNotWelcome, scontri e feriti a Roma – VIDEO

In Rilievo Video de Lo Speciale

Condividi!

Rabbia e protesta a Roma per la visita di Recep Tayyip Erdogan che si stava dirigendo la Papa. Il sit-in di protesta è finito in scontri tra manifestanti e polizia contro il Sultano. Sarebbe successo tutto quando un gruppo di partecipanti  ha tentato la strada del corteo non autorizzato verso San Pietro, da lì la reazione delle forze dell’ordine oggi in quantità massiccia presenti in tutta la zona limitrofa al Vaticano.

E’ partita così la carica della polizia in tenuta antisommossa e alla fine si contano due fermati e un ferito fra i manifestanti. Al vaglio degli investigatori ora sono le immagini riprese dalla polizia scientifica. E’ caccia agli altri partecipanti, molti dei quali appartengono ai centri sociali Acrobax, Quarticciolo Occupato e Askatasuna (Torino) come riporta il Messaggero.

Ci sono ragazzi ora, a manifestazione conclusa, che al grido “siamo tutti pkk” non vogliono lasciare la piazza finchè non verranno rilasciati i due fermati.

Sulla visita di Erdogan e la sua dichiarazione choc sui fatti di Macerata (attacco contro l’islam) oggi hanno parlato a Lo Speciale sia Patrizia Prestipino che Simone Di Stefano di Casapound.

Prestipino, candidata Pd alle politiche, ha spiegato: “No, non parlerei di attacco all’Islam. L’Italia come dimostra la sua storia è un Paese tollerante e accogliente, a Roma c’è la più grande moschea d’Europa. Non facciamo di tutta l’erba un fascio. I fatti di Macerata non c’entrano assolutamente nulla con i musulmani, non vedo sinceramente un movente religioso”.

Simone Di Stefano invece crede “che l’Italia si sarebbe dovuta rifiutare di accogliere questo personaggio, non soltanto per le cose che ha detto oggi, ma per tutte le dichiarazioni che ha fatto in passato. E’ stato capace di dire che avrebbe conquistato l’Europa con il ventre delle donne invitando le musulmane a fare figli in quantità industriali in modo da sconfiggere gli occidentali con l’arma demografica. Mi fanno ridere Salvini e la Meloni che oggi criticano questa visita nel momento in cui sono alleati di Silvio Berlusconi e Forza Italia da sempre favorevoli all’ingresso della Turchia in Europa. La Turchia non dovrebbe stare nemmeno nella Nato, figuriamoci se può stare in Europa”.

CLICCA QUI PER VEDERE VIDEO

Tagged

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.