Elezioni, il discorso di Salvini: LE PAROLE CHIAVE. No coalizioni strane

In Rilievo

“Che gioia, che emozione, che orgoglio. Grazie a voi l’Italia torna ad avere un futuro!”. Aveva scritto su facebook Matteo Salvini. E ora finalmente il discorso di fronte a giornalisti e alla Nazione, in conferenza stampa a Milano.

“Inizia un percorso insieme”.

“Ora comincia un bellissimo percorso insieme”

“Lo vedo come un voto di futuro”, dice il leader della Lega, Matteo Salvini, osservando che “c’è chi ha fatto una campagna elettorale parlando di fantasmi del passato”. La lega è il movimento politico che è cresciuto più di tutti, anche dei 5 stelle che sono i primi, quindi complimenti”.

“È una vittoria straordinaria che ci carica di orgoglio, gioia e responsabilità”

“Siamo cresciuti anche più dei Cinque Stelle che sono evidentemente primi, quindi complimenti, ma la Lega è quella che è cresciuta dal 4 al 18%”

“E’ una vittoria straordinaria, che ci carica di orgoglio, gioia e responsabilità. Milioni di italiani ci hanno chiesto di prendere per mano il Paese e liberarlo dalla precarietà e dall’insicurezza. Lo vedo come un voto per il futuro, gli italiani hanno premiato il futuro, ringrazio la Lega che ha scelto di crescere”.

“La squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra”

“Lavoreremo per riportare il lavoro e la normalità in Italia. L’impegno preso riguarda una coalizione di centrodestra

“No Lega a coalizioni strane”

“Sono e rimarrò populista: chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di ‘radical-chic’ gli italiani non ne hanno più voglia”

“Sceglierà il presidente della Repubblica chi sarà il premier con i numeri più vicini alla realtà. Attendiamo forti di un risultato che nessuno si aspettava”

“La squadra a cui mancano meno numeri per avere la maggioranza alla Camera e al Senato e’ quella del centrodestra. A seggi chiusi lavoreremo perché la squadra più vicina arrivi a essere maggioranza. Ci sono collegi dove vinci o perdi per cinquanta voti e vogliamo avere il quadro chiaro”

“La Lega ha vinto, siamo nel centrodestra e restiamo alla guida del centro destra”

Condividi!

Tagged